Alibrando (FdI) ringrazia i suoi elettori

Giugno 14, 2024 726

Complimenti  a mio fratello, al nostro amico Vincenzo  Lotsoriere.      Medico encomiabile  di grandissima umanità, Cristiana. Complimenti  ancora a tutta la squadra di candidati cosi liberi nell'assunzione del loro impegno civile e sociale che continueranno come  incessante opera di politica sociale per l'affermazione del principio del diritto punto cardine per la costruzione di una cittadinanzattiva mettendo al primo posto la persona, il lavoro, la dignità, la libertà e l'uguaglianza, la democrazia, l'etica, la legalità; non dimen- ticando, peraltro, che nella schiera dei valori vanno considerati anche i doveri (oltreché i diritti); e tra di essi emergono  principalmente la solidarietà e la partecipazione.Tracciare l’esatta distinzione tra consenso e fiducia, nella società democratica e nello Stato costituzionale di diritto, è esigenza essenziale per la costruzione sempre piu ampia di una Cittadinanzattiva. Che deve comportare l’esercizio della critica razionale e ragionata, sul rispetto degli altri. Nella  loro qualità  di gruppo Mesagnese  Fratelli d'Italia consapevole dei molteplici problemi della polis e dalla capacità di affrontarli a partire da elementi di fatto verificati o verificabili, di esaminarli con metodo razionale e logica argomentativa, mantenendo la (almeno tendenziale) adeguatezza degli strumenti utilizzati rispetto ai fini proposti o desiderati.

Ovviamente ci sono ambiti in cui non basta la consapevolezza del cittadino attivo e critico, ma occorre anche una specifica competenza tecnica o scientifica, non inquinata da influenze politiche o da interessi. Per fare un esempio, esaminiamo gli effetti del riscaldamento del globo terrestre e dei fattori anche umani che determinano lo scioglimento dei ghiacciai e la desertificazione dell’Africa  e questo a noi potrebbe sembrare un parallelismo  lontano dalla nostra realta' pugliese. Beh non lo è  in quanto la nostra bella Puglia è  tra le prime regioni d'Italia ad alto rischio desertificazioni e i nostri amministratori locali e regionali non meritano  un plauso per la questione Xylella  che ha devastato tutti gli ulivi  e prograssivamente si sta andando  verso l'abandono delle terre. lo sappiamo tutti,  i polpoli  che abbandonano  le terra sono soggetti  alla decadenza ce'  lo  insegna la storia 
Oggi, invece, accade sempre più frequentemente che nella rete informatica e nei programmi televisivi circolino affermazioni non verificate e non verificabili, prive di qualsiasi fondamento (come, ad es., l’irrilevanza dell’uso del carbone sull’innalzamento della temperatura) Ciò che risulta più preoccupante è che esse  insieme a tante altre che depauperano il nostro territorio agrario e paesaggistico  vengano apprezzate da numerosissimi utenti che esprimono la loro passiva condivisione di assenso e consenso, la nostra Mesagne e' alle porte della piana
 degli Oliveti monumentali di Puglia. Dove   sono ancora visibili gli olivi, i manufatti umani e le attrezzature di lavoro dell’epoca dei Romani e che l’olio oggi è ottenuto in buona parte dagli stessi alberi di olivo da cui hanno tratto reddito molte generazioni molte di queste aziende  si  sono  diversificata verso l’ospitalità turistica, valorizzando con cura il paesaggio agrario e rafforzando i legami identitari. Ma tuttavia il turismo è  destagionalizzato  l'economia  deve essere circilare non a tempo determinato si auspica che la nuova giunta voglia allargare gi orizzinti occupandosi di agricoltura  e di tutto il comparto enogastronomico partendo e valorizzando le produzioni tipiche locali.  Auguri   a tutto il  nuovo  consiglio  Comunale  e  alla giunta Comunale.