Concerto dell’Officina Corale Pugliese 27 novembre 2021, ore 20,30 Chiesa Madre di Mesagne

Novembre 25, 2021 443

La Chiesa Madre di Mesagne diventa palco scenico di elezione per l’esecuzione di un concerto polifonico di altissimo livello. L’associazione Parsifal in collaborazione, con il Comune di Mesagne – che patrocina l’evento – e la Chiesa Madre ospita il concerto dell’ Officina Corale Pugliese “E quindi uscimmo a riveder le stelle” dedicato all’anno di Dante.

Il programma ideato da Andrea Crastolla, direttore attuale dell’OCP, verte sulla trilogia dantesca, presentando brani del repertorio polifonico italiano contemporaneo (Pizzetti, Ghedini, Bettinelli) a cui si aggiunge il Pater Noster di Verdi su testo volgarizzato da Dante, e Stars, un brano del compositore lettone Eriks Esendvals. Verrà eseguito in prima assoluta mondiale il brano “Cerbero” del compositore siciliano Alberto Tomarchio. L’Officina Corale Pugliese eseguirà e inciderà nel 2022 i brani risultati vincitori dal concorso di composizione per coro su testi di Dante messo in campo da ARCoPu (Associazione Regionale dei Cori Pugliesi). I coristi dell’Officina Corale Pugliese provengo dalle province di Brindisi, Lecce e Taranto e rappresentano una selezione Il volume “E quindi uscimmo a riveder le stelle” sarà presentato la sera successiva nella replica del concerto presso la basilica di Santa Croce a Lecce.

Questo concerto si innesta negli eventi che Parsifal sta organizzando per le celebrazioni del XXV anniversario della Fondazione del Coro Polifonico Parsifal “Città di Mesagne”.

Il Coro Polifonico Parsifal aprirà la serata con l’esecuzione di due brani del suo repertorio in qualità di coro ospitante.

La partecipazione all’evento è libera fino ad esaurimento della capienza consentita e rispettando le norme di contenimento Covid 19: Green Pass necessario.

---------------

Per restare aggiornato con le ultime news del Gazzettino di Brindisi seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina FacebookPuoi guardare i video pubblicati sul nostro canale YouTube.   

Per scriverci e interagire con la redazione contattaci