Brindisi. Due proiettili per l'assessora Carrozzo

Maggio 07, 2021 283

“Pochi giorni fa in Comune è arrivata una missiva indirizzata all’architetto Marina Carrozzo, dirigente della ripartizione Urbanistica di Brindisi. All’interno due proiettili e un messaggio “Calmati, sta da’ troppo fastidio”.

Un messaggio vile, intimidatorio, mafioso, di chi pensa che con la forza si possa imporre, non all’amministrazione, ma alla città il proprio volere.

All’architetto Carrozzo, a Marina, va tutta la nostra vicinanza e solidarietà. Nessuno si farà intimidire. Brindisi non ha bisogno di eroi, ma delle tante persone perbene come l’architetto Carrozzo che, con passione e rispetto delle regole e della legalità, lavorano ogni giorno per la città.

Questo territorio nella sua storia ha subìto troppo e oggi ha gli anticorpi per reagire unito”, lo dichiara Riccardo Rossi, sindaco di Brindisi.

Intanto, la conferenza dei capigruppo, convocata immediatamente nella giornata di oggi, esprime, a nome di tutto il consiglio comunale, solidarietà e vicinanza alla dr.ssa Carrozzo per il vile gesto intimidatorio subito.

Respingiamo con forza, istituzionalmente, politicamente e culturalmente ogni tentativo violento di condizionamento non solo della vita amministrativa ma anche della convivenza civile.

Permangono sacche di subcultura mafiosa nella nostra città contro le quali continueremo a profondere impegno politico e culturale e alle quali non lasceremo spazio alcuno di azione.

Ci auguriamo che le autorità preposte facciano subito piena luce su questo atto gravissimo di intimidazione".

                                                                                    

---------------

Per restare aggiornato con le ultime news del Gazzettino di Brindisi seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina FacebookPuoi guardare i video pubblicati sul nostro canale YouTube.   

Per scriverci e interagire con la redazione contattaci   

Ultima modifica il Venerdì, 07 Maggio 2021 14:26