Adesione del Cobas a sit in di Cerano

Ottobre 20, 2020 452

Il Sindacato Cobas partecipa al sit in promosso dalla campagna nazionale "Per il Clima , fuori dal fossile" Sabato 24 Ottobre alle ore 15,00 davanti la Centrale Enel di Cerano per  respingere l’imbroglio di costruire Centrali a Gas , il cui unico obiettivo è drenare risorse pubbliche che invece devono essere utilizzate per costruire una vera alternativa energetica .

La richiesta di costruire Centrali a Gas a Brindisi per le richieste di punta di energia , dopo che ne abbiamo chiuse tante a causa del flop del processo di privatizzazione , suona nuovamente di imbroglio per la nostra città .

L’Italia ha un potenziale produttivo di oltre 100.000 MW ma ne consuma poco più di 50.000 MW.

Il Cobas chiede che i soldi pubblici vengano utilizzati in una direzione diversa.

La costruzione di una centrale a gas dura pochissimo ed alla fine produce con pochissimi di dipendenti.

Il Cobas propone uno scivolamento possibile per legge di 7 anni per i lavoratori dell’Enel e delle ditte appaltatrici, con l’utilizzo di una cassa integrazione speciale.

I lavoratori che non vanno in pensione attraverso questo strumento possono partecipare a  corsi di formazione professionale sulle rinnovabili.

Una nuova occupazione per i lavoratori che faranno i corsi  viene dalla realizzazione di “Comunità Energetiche”, una  cooperativa di cittadini autoproduttori, da realizzare in tutti i Comuni della provincia di Brindisi .

Si creerebbe così quella occupazione  per il loro impiego in tutta la città e provincia utilizzando  i finanziamenti europei a disposizione  , invece di utilizzare quei fondi  per una eventuale costruzione di Centrale a Gas .

In questo modo i Comuni  potrebbero  mettere nelle loro tasche ed in quelle dei cittadini  cifre estremamente significative, in un periodo di tagli selvaggi ai bilanci degli stessi comuni .

Il Comune di Brindisi ha ricevuto 800.000 euro da un progetto transfrontaliero per realizzare un progetto per la nostra città di “Comunità Energetica”;facciamolo diventare da progetto a realtà.

Diversi Comuni italiani  hanno già realizzato questa esperienza conseguendo  un grande vantaggio economico.

Il Cobas ha  fatto richiesta di incontro con il Governo ed i Ministeri competenti, si tratta solo che le proposte vengano sostenute dai lavoratori  e dai cittadini per vedere …..luce.

Per il Cobas Roberto Aprile

 

Per restare aggiornato con le ultime news del Gazzettino di Brindisi seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina FacebookPuoi guardare i video pubblicati sul nostro canale YouTube.   

Per scriverci e interagire con la redazione contattaci