Logo
Stampa questa pagina

Lettera aperta a Rosanna Saracino

saracino rosanna candidata sindacaCarissima Rosanna,

In vista di una Tua probabile candidatura (vox populi) alle prossime elezioni regionali, e quasi anticipando una richiesta di sostegno che in questi appuntamenti (ahimè ormai solo per questo) il PD rivolge ai propri iscritti e simpatizzanti, colgo io l’occasione per lanciare una provocazione.

Quella che per Te era, durante l’ultima tornata di elezioni comunali, una “accozzaglia” (termine come ben sai da me non condiviso) torna forse a riprodursi nella sostanza per la coalizione di centro-sinistra nelle prossime elezioni regionali.

Un insieme variegato e disomogeneo creato solo per raccogliere voti e perpetuare un comportamento di un piccolo nucleo di “classe dirigente” volto a mettere la politica al servizio di chi si vuole eleggere e non di chi si propone al servizio degli elettori, e della politica in generale, con seri progetti, professionalità ed obiettivi da realizzare.

Come mi è stato da molti puntualizzato, e Tu lo sai, io non ho la “mesagnità”, e neanche la “pugliesità”, per pensare secondo una cultura politica locale.

Credo di aver vissuto molte esperienze e compreso che ogni tanto giunge il momento di buttare il cuore oltre l’ostacolo e fare scelte coraggiose e liberatorie.

Sei una rappresentante eletta nelle liste del Pd e sei una dirigente locale del partito.

Hai sicuramente rapporti di stima ed amicizia con altri dirigenti territoriali e possibilità di recuperare un forte appannamento di presenza e di rapporti con il territorio, manifestato dopo l’ultima tornata amministrativa dell’anno scorso.

La mia provocazione, con stima ed affetto, è quella di chiederti di operare all’interno del PD, soprattutto mesagnese e brindisino, perché il partito esca da una coalizione che non è più quella di centro-sinistra, e si proponga con un suo progetto all’elettorato.

Sembra follia, ma io credo ci sia un senso profondo di malcontento verso l’ultima consigliatura regionale che non potrà che portare, nei termini proposti come coalizione, alla sconfitta della stessa.

Una salutare scossa e l’elaborazione di progetti di sviluppo seri ed ambiziosi per la Puglia, credo possano raccogliere il consenso di molti e l’adesione di quelli che, nel centro-sinistra, sono ancora disponibili ad impegnarsi per un importante cambiamento.

Non ho nessuna pretesa ed intenzione di intervenire in scelte che sono di stretta decisione personale, e che io rispetterò sempre e comunque.

Se ritieni che la proposta possa essere condivisibile per il rilancio di una vera AZIONE POLITICA, io ci sarò, senza alcuna pretesa.

Altrimenti la mia amicizia non verrà assolutamente meno.

Con affetto.

Silvano

Video

© 2012 Il Gazzettino di Brindisi - Quotidiano online di informazione regionale con la cronaca in tempo reale, 24h su 24h
Registro stampa Tribunale di Brindisi 01/2006 - Direttore Tranquillino Cavallo
Realizzato da Medì s.r.l. - Amministrazione