Menu

Il Comune di Francavilla taglia Tosap e Tari per 1 milione di euro

francavilla fontana castello imperialeDopo la pubblicazione del decreto governativo per il sostegno all’economia,

arriva un’altra boccata d’ossigeno da parte dell’Amministrazione Comunale di Francavilla Fontana per le attività produttive locali.


Nelle scorse ore la Giunta guidata dal Sindaco Antonello Denuzzo ha varato un piano straordinario di interventi da 1 milione di euro a sostegno degli esercenti commerciali francavillesi. Si tratta di misure che rivoluzioneranno la tassazione comunale e incideranno in maniera sostanziale sui bilanci delle imprese cittadine.


Il primo intervento riguarda la Tosap (tassa sull’occupazione del suolo pubblico) che sarà totalmente cancellata sino al 31 dicembre 2020. L’intervento dell’Amministrazione Comunale rafforza l’incentivo giunto con il decreto governativo che offre la possibilità di usufruire gratuitamente degli spazi pubblici sino al 31 ottobre. Grazie a questa misura l’esenzione viene estesa sino alla fine dell’anno.


Gli esercenti commerciali potranno inoltre beneficiare di un incremento del 50% dell’occupazione del suolo pubblico senza sostenere alcun costo. L’accesso a questa misura avverrà con una procedura burocratica semplificata.


La Tosap riferita ai primi tre mesi dell’anno potrà essere saldata a rate a partire dal mese di settembre o in un'unica soluzione il 30 novembre 2020.


La Tari (tassa sui rifiuti) subirà un taglio del 50% per le attività produttive che hanno dovuto sospendere le aperture durante il lockdown, mentre per le restanti che hanno subito un danno economico in questo periodo il taglio sarà del 25%. Questo intervento si aggiunge alla misura governativa della sospensione della tassa nei periodi corrispondenti alla chiusura forzata. Rimane la scadenza IMU del 16 giugno, ma sarà possibile pagare entro il 30 settembre senza ulteriori sanzioni.


Il provvedimento prevede un bonus per i centri estivi che dovranno adeguare le proprie attività alle norme previste per il contenimento del contagio. È previsto, infine, un bonus per l’acquisto di biciclette per favorire la cosiddetta mobilità dolce.

Le somme stanziate provengono dall’avanzo libero di amministrazione del 2019 e, pertanto, non avranno ricadute sulla tassazione generale.


1 milione di euro per ridare futuro alle nostre attività produttive – dichiara il Sindaco Antonello Denuzzo – crediamo fortemente in queste misure per il rilancio della Città. Si tratta di uno sforzo enorme per il nostro Comune ma, allo stesso tempo, ritengo sia una forma di investimento sui talenti e le professionalità che il nostro territorio offre. Ne usciremo certamente rafforzati e con nuove consapevolezze, ma per fare questo occorre l’impegno di tutti. Noi, come Amministrazione Comunale, stiamo facendo il massimo per consentire alla nostra comunità di ricominciare a vivere”.

Video

Torna in alto