Menu

Dimastrodonato: sindaco ma cosa accade a Mesagne?

dimastrodonato carmineA Mesagne si elargiscono nuove consulenze, si assume nuovo personale addirittura

raddoppiato nonostante i bandi e si cantierizzano lavori per somma urgenza anche senza i pareri della Sovraintendenza alle belle Arti e non voglio entrare nel merito in quanto lo hanno già ribadito altri consiglieri comunali, ma il mio pensiero è rivolto ad altro. Sindaco, cosa succede a Mesagne? Se appena tre mesi fa, in Consiglio Comunale lei e tutta la sua maggioranza di Governo avete sbandierato il quasi default del Comune, come mai adesso abbiamo tanti soldi da spendere. Allora nota stampa di questi giorni in merito alla bellissima e ormai certa notizia che dopo quarantanove anni, una tappa del giro d’Italia con conclusione a Brindisi, attraverserà Mesagne provenendo da Latiano e dovrà percorrere Via G. Marconi – Via Brindisi, alias “la “Spacca Mesagne” o la Via Appia, strada che ha urgente bisogno di interventi sul manto stradale per evitare pericolosi incidenti ai ciclisti. Allora perché l’Assessore ai Lavori Pubblici lancia l’allarme che non ci sono disponibilità economiche e non sa come fare per racimolare un po' di euro necessari per poter eseguire l’asfalto su detta strada. E mentre l’Assessore si lamenta, il Sindaco sempre da notizie di stampa reputa che l’evento è grande vetrina e si impegnerà a trovare le risorse. (altro miracolo). Scusate finitela con questa commedia d’arte drammatica alla napoletana di chi fa il brutto e di chi fa il bello della situazione, sapete entrambi in qualità di amministratori della vecchia legislatura di essere a conoscenza delle criticità di via Marconi e Via Brindisi e non solo per il decoro, il manto stradale ma anche per le barriere architettoniche, pista ciclabile nodo tanto declamato e mai affrontato. Sapete altresì e se non lo sapete è grave che detti lavori facevano parte del quarto ed ultimo stralcio riguardante il piano strade, quindi i soldi ci sono. Allora per come è successo di botto il 02 settembre in Via Brindisi (ultimo tratto) che è stato oggetto di lavori riguardante la fresatura dell’asfalto per l’esecuzione di nuovo tappetino, facendo partire di fatto il quarto stralcio anziché il terzo del piano strade, poi il Sindaco magari ce lo spiegherà, ebbene capisco la grande delusione dell’amministrazione per la perdita del finanziamento relativo a Velocinque ove erano stati inseriti detti lavori ma quello che sta per avvenire a Mesagne e mi riferisco alla tappa del giro d’Italia avviene una volta ogni cinquanta anni e noi non possiamo non essere pronti a questo grande evento. Da parte mia Sindaco posso dirvi che poco più che adolescente quell’evento l’ho vissuto, seguire la gara, essere presente a Brindisi alla premiazione della Salvarani, trovarsi con foto e autografo di Gimondi, Adorni, Motta e vedere da molto vicino Eddy Merckx e gli altri campioni del ciclismo mondiale ti rimane nella memoria per tutta la vita. Pertanto vi chiedo di fare gli Amministratori con la A maiuscola e mettete in atto tutto quanto sia possibile per il maquillage necessario affinché MESAGNE sia per quella giornata e non solo per quella, la Grande Vetrina che merita di essere per lo sviluppo turistico, per il rispetto di tutti i mesagnesi ed in particolare i giovani ai quali l’evento possa essere uno stimolo di vita e soprattutto di vero sport agonistico. Allora vi prego di perseguire la possibilità insieme alle associazioni cultuali, turistiche, produttive, sportive ecc. le scuole, e cittadini tutti, di attuare questa grande giornata di festa e di sport per la città.

Mesagne li 03/11/2019

Consigliere Comunale Carmine Dimastrodonato  

Torna in alto