Menu

Il consigliere Vizzino coordinatore politico della maggioranza

vizzino-luigiI consiglieri di maggioranza Castrignanò, Cesaria, Esperte, Mingenti, Semeraro, Vizzino, Zurlo prendono atto delle dimissioni da coordinatore della maggioranza di Toni Matarrelli, manifestandogli piena stima ed incondizionata solidarietà e comprendendo le ragioni di tale scelta.

Egli in molteplici occasioni ha provato ad affrontare il nevralgico tema del bilancio in termini puntuali, ogni volta incontrando il plateale diniego del sindaco, nonostante le dichiarazioni in senso contrario da questi pronunciate nell'ultima seduta consiliare. Il consigliere Matarrelli, ravvisando un fattore ostativo sulla propria persona, ha così deciso di farsi da parte, per non costituire ulteriore ingombro al prosieguo del confronto tra primo cittadino e maggioranza. 

Si è allora stabilito di nominare un nuovo coordinatore, nella persona del consigliere Vizzino, in modo da poter ritornare sull'argomento delle attuali condizioni del bilancio e su quello di previsione. Ogni altra speculazione è fuorviante poiché devia le attenzioni della pubblica opinione da un tema reale e congruo. 

Alla maggioranza al governo della città interessa conoscere lo stato delle casse comunali e mettere a punto la più efficace strategia per risanare un bilancio che, anche per bocca del sindaco, resta nelle medesime condizioni critiche rispetto a quando lo ha ereditato e finanche dopo le sferzanti sollecitazioni mosse dalla Corte dei Conti. Ciò solo ed esclusivamente nell'interesse della comunità, che attende non di assistere ad una pantomima in politichese ma di ottenere risposte su argomenti concreti su cui ci si è impegnati e spesi in questi anni: l'ambito territoriale, la zona PIP, l'emergenza abitativa, il funzionamento della macchina amministrativa, lo stato delle periferie, il completamento di opere pubbliche essenziali quali le strade, i marciapiedi, i servizi primari. Anche per questo, la fine anticipata della consiliatura non è all'ordine del giorno: il solo interesse è di aprire un confronto finalmente franco e privo di oziose pregiudiziali. 

Il consigliere Vizzino, accogliendo la piena fiducia di tutti, ha accettato di assumere l'onere di questo incarico confidando nel senso di responsabilità del capo dell'Amministrazione, con l'auspicio che questi intenda entrare nel merito delle questioni e mettersi serenamente all'ascolto della propria maggioranza, circostanza da troppo tempo immotivatamente elusa.
Ultima modifica ilDomenica, 02 Dicembre 2018 20:22
Torna in alto