Menu

Mesagne. Falciata l'erba adesso si attende la potatura del verde pubblico

ture omarDopo le polemiche delle scorse settimane

circa la scarsa manutenzione del verde pubblico il Comune di Mesagne è corso ai ripari e in un mese ha sfalciato le erbacce sia dal centro urbano sia dalla periferia. Adesso la città ha assunto un aspetto maggiormente dignitoso e, soprattutto, igienico. È operativa, infatti, dallo scorso 2 maggio la ditta appaltatrice del servizio di manutenzione del verde comunale “Antaga s.r.l.” di Brindisi. Su indicazione dell’assessorato all’Ecologia e Ambiente la nuova società ha avviato in queste settimane le attività previste dal capitolato d'oneri, pianificando e realizzando diversi interventi sul territorio urbano. «Come primo atto – ha spiegato l’assessore Omar Ture – abbiamo chiesto alla nuova ditta la verifica degli impianti di irrigazione presenti delle aree pubbliche a verde comunali. A seguire è stata effettuata la tosatura del manto erboso e la relativa innaffiatura, interventi che verranno ripetuti ogni dieci giorni al fine di affrontare le maggiori esigenze del verde nella stagione estiva. Inoltre abbiamo chiesto un importante intervento fitosanitario sulle querce prospicienti la villa comunale ed il piazzale della stazione ferroviaria». Su richiesta dell’assessorato è partito anche un «intervento straordinario e radicale di sfalcio delle erbe» in diverse vie del centro abitato partendo dalla zona centrale fino ad interessare le periferie. Saranno portati a termine in questi giorni gli interventi nelle zone Grutti, Calderoni ed in Zona Pip. «In queste settimane le attività – ha assicurato l’assessore Ture - si sono intensificate in ragione delle alte temperature e continueranno a regime ordinario tenendo conto anche delle segnalazioni che perverranno dai cittadini all'ufficio Ecologia. Prossimamente verranno potati alcuni alberi, in particolare in centro città per arrivare pronti alla festa patronale ed alle numerose manifestazioni che saranno ospitate in città ma non saranno trascurate – ha concluso l’assessore - le aree e le villette allocate in periferia». La potatura degli alberi sarà fatta dal prossimo mese di settembre quando le giornate calde saranno trascorse. 

Torna in alto