Menu

L’Anziano protagonista “nella politica, sia in quella sociale e sia in quella economica, sia nel riconoscimento sia nella povertà”

uil pensionatiIl Congresso della Uil Territoriale Pensionati di Brindisi, che si è svolto oggi, 10 Aprile 2018 a tenuta Moreno - Mesagne,

anticipando la stagione congressuale che si chiuderà con il Congresso regionale della Uilp Bari, il 19 Aprile, ha dato il via ad un'importante riforma organizzativa strutturale messa in atto dalla Uil pensionati a tutti i livelli, studiata per consentire una presenza più capillare sul territorio e un maggior coinvolgimento dei pensionati. Con il Congresso territoriale di Brindisi, presieduto dal Segretario Nazionale Uilp Livia Piersanti, dal Segretario regionale Uilp di Bari e di Puglia Rocco Matarozzo e dal segretario Territoriale Uil di Brindisi Tonino Licchello, si realizza il percorso di riforma organizzativa, attraverso le nuove Strutture territoriali Uilp (STU di Messapia, Appia Antica ed Egnazia). L’impegno sul territorio – è stato sostenuto con il percorso riformistico, avviatosi nel Congresso Uil di Bellaria del 2012 e concluso nel Congresso di Riorganizzazione della Uil pensionati di Chianciano, dando maggiore impulso alle attività a tutela e sostegno dei pensionati, risorse preziose per la società. Le STU (Strutture Territoriali Uil pensionati) saranno in grado di considerare l’Anziano protagonista della Nuova Democrazia che Verrà e di dare risposte adeguate agli iscritti (e non solo) attraverso incontri più frequenti, più significativi rapporti con altre categorie della Uil, una formazione continua, seminari per approfondire le varie tematiche di interesse per i pensionati e gli anziani. Per il relatore, segretario responsabile Tindaro Giunta, L’Anziano è protagonista, è attore di tante sfide in tutto il suo percorso di vita, “nella politica, sia in quella sociale e sia in quella economica, sia nel riconoscimento sia nella povertà”. L’Anziano non è una persona “statica”, ma è fiducioso nella richiesta di cambiamento ed ha fede nell’individuo e nelle sue capacità di una nuova modernità quando questa è una spinta innovativa in avanti verso il progresso dei valori, civile e morale della società. Per il segretario territoriale della Uil di Brindisi – ha sostenuto Tonino Licchello- è necessario valorizzare e rilanciare il ruolo dell’Anziano Protagonista nel rispetto della sua dignità e qualità di vita. L’anziano, per il sindacalista Licchello, è riferimento di valori e baluardo di democrazia e di speranza e non può essere oggetto del potere economico e politico, quando la nostra società ha bisogno di uno sforzo condiviso per un progetto alternativo di società. Per il segretario della Uila Gino Vizzino, l’attestazione è nel dare vero “Valore” al linguaggio della “Prossimità, Solidarietà e Sussidiarietà”, intesi non come “Valori” aggiunti di uno “Stato Sociale” da condividere ma parte e principio fondamentale del diritto alla salute, di un salario e di un reddito di pensione dignitoso, tali da garantire uno stile di vita alla persona decoroso. Il segretario regionale Uilp Rocco Matarozzo, nel suo intervento, ha voluto dare indicatività al Progetto regionale “Invecchiamento Attivo”, sorto nel “dare, almeno speranza di tutele, di dignità, di qualità e di stili di vita, in un equilibrio di benessere tra ricchezza e qualità di vita”. Nel documento finale approvato il Congresso della Uilp considera molto positivamente la proposta del segretario nazionale Uilp Livia Piersanti, per ristabilire legalità, equità e giustizia sociale; trovare le risorse per difendere, promuovere e rilanciare il nostro sistema di welfare, dalla previdenza, all’assistenza, alla tutela della salute. E assicura il pieno sostegno della Uilp. “ L’Anziano Protagonista, dignità e qualità della vita - Sostenere il presente e costruire il futuro” lo slogan posto all’attenzione del congresso che è anche il messaggio della necessità di migliorare la qualità di vita degli anziani, che in questi anni di crisi sono stati anche un fondamentale sostegno ai propri figli, nipoti e famiglie. Si è poi trattato del delicatissimo tema della non autosufficienza e della povertà, con una verifica sullo stato della sanità a livello nazionale, regionale e locale. E' stato inoltre espressa una valutazione sull'opportunità del nuovo piano sanitario regionale, con la precisa necessità di curarsi dei bisogni socio sanitari attuali, da garantire anche attraverso la contrattazione sociale con i Comuni del territorio e l’avvio della programmazione socio sanitaria. Oltre alla discussione sulla vertenza previdenziale realizzata con le modifiche alla legge Fornero, rimane per il sindacato, aperta la necessità di un confronto con il prossimo Governo, per raggiungere quelle risposte che oggi mancano in particolare per ulteriori elementi di flessibilità in uscita dal lavoro, per donne e per giovani. Sono stati eletti i nuovi organismi di tutte le tre STU, con i segretari responsabili Uilp di Egnazia Gianvito Campanella, di Messapia in Nicolazzo Cosimo e di Appia Antica in Giunta Tindaro.

Il segretario responsabile uscente

Tindaro Giunta  

Torna in alto