Menu

Dimastrodonato: i cittadini denunciano chianche divelte in via Emanuele Cavaliere

2017-09-02 213614Sento l’obbligo di continuare ad incalzare questa Amministrazione Comunale sulla sua inefficienza e il modo di operare incongruente, senza rispetto per tutta la cittadinanza, riuscendo a far passare l’idea nei cittadini, che si è sempre in emergenza, quando basterebbe un maggiore ascolto per superare i piccoli problemi della cittadinanza.

Già da qualche giorno costretto a percorrere Via Dott. Emanuele Cavaliere per motivi personali sia in macchina che a piedi mi sono accorto della presenza di chianche totalmente divelte e frantumate ed ho raccolto le lamentele dei cittadini residenti e persone normali che si sono trovati come me a percorrere detta Via, i quali avevano già comunicato alle istituzioni l’anomalia di alcune chianche con il pericolo che potrebbero causare.

E’ pur vero che si tratta di una traversa e non di una strada principale però funge da collegamento fra due arterie importanti della città (Via F. II Svevo e Via E. Ferdinando) e pertanto rimane abbastanza trafficata a livello veicolare oltre ad essere percorsa a piedi in quanto fiancheggia il teatro comunale e vi è la presenza di uno studio medico.

E’ vero che siamo in un periodo di ferie ma che nessuno interviene quanto meno per tamponare ed evitare incidenti a persone o mezzi è inaudito.

L’altra mattina per fortuna si è scongiurato il peggio, perché come dicevo essendo strada percossa da persone anziane per raggiugere l’ambulatorio medico una persona per poco non rimaneva vittima di incidente gravissimo.

Sindaco è necessario anche in questa fase di ristrettezza economica, programmare le riparazioni delle strade delle chianche tentare di raggiugere qualche finanziamento pubblico considerato il contesto in cui versano queste strade compreso anche quelle del centro storico.

Spero che già domani lavorativo vi siano questi interventi di riparazione o altrimenti il Comune dovrà indennizzare incidenti che possono verificarsi.

Capisco che sono opere consistenti ma nell’attesa di finanziamenti forse è bene intervenire con lavori di cicatrizzazione in modo da evitare continui smottamenti delle chianche ed aggravare l’attuale situazione, soprattutto sulle strade di maggior traffico veicolare ed in particolar modo oltre a Via E. Cavaliere, ritengo che anche Via E. Ferdinando, Piazza Garibaldi, Via O. Maia ed altre meritano una attenzione particolare tant’è che ormai da decenni non si effettuano riparazioni di notevole consistenza.

Pertanto la scusante per la mancanza di risorse che voi utilizzate come motto non convince più, quindi attivatevi come amministrazione a trovate le soluzioni idonee.

Mesagne li 02/09/2017

Consigliere Comunale
Carmine Dimastrodonato

 

Ultima modifica ilSabato, 02 Settembre 2017 21:44
Torna in alto