Menu

Redazione

Tuturano: ex impiegato comunale arrestato per evasione

2019-02-20 120612I Carabinieri della Stazione di Tuturano hanno tratto in arresto in flagranza di reato di evasione dalla detenzione domiciliare, Fortunato Salvatore 68enne residente in Tuturano. I militari, nel corso di un controllo, hanno accertato che l’uomo si era allontanato dal luogo di detenzione senza alcuna autorizzazione.

POETA FABER. Poesia e musica in Fabrizio De Andrè

2019-02-19 080959



VENERDÌ 22 FEBBRAIO ALLE ORE 18, nel salone dell'Associazione Di Vittorio, in Via Castello, 20 a Mesagne, a 20 anni dalla scomparsa del grande artista genovese, nell'ambito della rassegna “Poeticando”, i Presìdi del Libro di Mesagne e l’Associazione “G.Di Vittorio” presentano l’appuntamento POETA FABER. Poesia e musica in Fabrizio De Andrè.

Nel corso della serata si metterà in evidenza l’aspetto poetico della produzione di De Andrè, con particolare riferimento all'album del 1971 “Non al denaro. non all'amore, né al cielo", in cui Faber si ispirò ai versi dell’Antologia di Spoon River di  Edgar Lee Masters, uscita in Italia grazie a Cesare Pavese per la traduzione di Fernanda Pivano.

A condurre il pubblico in questo viaggio tra versi e musica vi saranno:
Maria Rosaria Coppola (letture e riproduzione scenica), Antonio Schiavone e Roberto Bascià (entrambi al mandolino), Fulvio S.D’Abramo (mandola), Vito Mannarini (chitarra) ed il cantastorie Gianni Vico.

L’inizio è previsto per le ore 18.00 – Ingresso Libero c/o la sede dell’Associazione “G.Di Vittorio”, via Castello, 20.
Per info: www.divittoriomesagne.it, www. presidi.org
L’iniziativa è promossa in collaborazione con la Regione Puglia – Assessorato all'Industria Turistica e Culturale, nell'ambito del progetto #weareinpuglia

Volley: il Mesagne spaventa la capolista Castelbellino

volley logo(di Mauro Poci) Un Mesagne sfortunato giunge alla gara più difficile della stagione, in casa del Castelbellino capolista e imbattuto, con il forte handicap dell’assenza di Iole Carbone, centrale titolare ed in grande spolvero nelle settimane passate. Mr. Giunta fa di necessità virtù, schierando Abbracciavento al palleggio, Liguori opposta, Cristofaro (k) ed Escher laterali, Iacca e De Paola centrali e Galuppi libero. In panchina Lapenna, Demilito e Malerba.

Il perché del No alla “settimana corta”: non sono rispettati i fisiologici ritmi di impegno, svago e riposo degli alunni

forum associazioni familiari puglia logoEffetti negativi si possono avere quando la scuola e le attività didattiche correlate non rispettano i bisogni di riposo, di gioco e di svago del minore. Negli ultimi decenni la scuola è sottoposta da parte della società a continue richieste formative, sia per l’aumento delle conoscenze, sia per la complessità delle attitudini indispensabili agli adulti per comprendere e padroneggiare le varie attività lavorative e sociali.

Sottoscrivi questo feed RSS