Al via le attività di Torre Guaceto presso lo Snim: consolidiamo l'alleanza per il territorio

Ottobre 14, 2021 215

Tagliato il nastro della 17esima edizione dello SNIM con il convegno organizzato dal Consorzio di Gestione di Torre Guaceto, “L’alleanza territoriale per la conservazione e lo sviluppo sostenibile delle coste”. Fino al 17 ottobre, lo staff dell’area protetta guiderà gli utenti alla scoperta della riserva. 

E’ tornato il Salone Nautico di Puglia presso il porto turistico Marina di Brindisi, una manifestazione per gli amanti del mare. 
Tra gli stand istituzionali, quello allestito dalle Aree Marine Protette di Torre Guaceto e Porto Cesareo. Una collaborazione storica, un corner nel quale gli utenti dello Snim possono conoscere gli operatori delle due riserve e scoprire l’enorme patrimonio naturale e culturale protetto pugliese. 
In occasione dell’inaugurazione, il Consorzio di Torre Guaceto ha organizzato un convegno al quale hanno preso parte gli attori protagonisti delle attività della costa. Obbiettivo dell’incontro, rafforzare la rete di collaborazione con e tra gli stakeholders locali e dare il via al confronto per un nuovo piano per il rilancio sostenibile del territorio. 
Moderati dal presidente del Consorzio della riserva, Rocky Malatesta, hanno partecipato alla discussione: Oreste Pinto, assessore delle attività produttive di Brindisi, Fabrizio Coke, comandante della Capitaneria di porto, Tito Vespasiani, segreterio generale dell’Autorità di porto, Giuseppe Danese, presidente del Distretto nautica Puglia, Lara Marchetta, vicepresidente del Consorzio di Torre Guaceto e membro del direttivo WWF Puglia, Luciana Muscogiuri, biologa marina dell’AMP di Porto Cesareo, Alessandro Ciccolella, direttore dell’area protetta di terra e di mare di Torre Guaceto. 
Nell’ambito del confronto, gli oratori hanno raccontato le proprie attività in itinere per la promozione del turismo sostenibile lungo la costa e avanzato proposte per l’avvio di un nuovo processo di tutela e fruizione del bene mare. 
Pesca sostenibile e collaborazione con gli artigiani locali, collaborazione con gli altri Parchi per l’esportazione delle buone pratiche ideate e con gli operatori turistici locali per l’aumento dei livelli di sostenibilità e attrattività del territorio, sport in natura e servizi all’utenza, questi i capisaldi della programmazione turistica di Torre Guaceto illustrata dai rappresentanti del Consorzio. 
Tante le idee lanciate da ciascun partecipante al convegno e forte la volontà di mettersi insieme per il bene della costa. 
“Occasioni come questa - ha dichiarato il presidente Malatesta -, sono eccezionalmente preziose per chi, come noi, opera quotidianamente per la protezione e la promozione del mare, perché, bisogna ricordarlo, area protetta non significa inibizione delle attività degli utenti e imprenditoriali, anzi. Le riserve possono essere vissute a pieno, la sostenibilità è volano economico per l’intero territorio. Negli ultimi mesi, abbiamo lavorato in modo intenso allo sviluppo di nuove collaborazioni e intendiamo proseguire su questa scia. Ringrazio chi ieri si è unito a noi ed ha deciso di accompagnarci in questo nuovo percorso di tutela e promozione territoriale”.

---------------

Per restare aggiornato con le ultime news del Gazzettino di Brindisi seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina FacebookPuoi guardare i video pubblicati sul nostro canale YouTube.   

Per scriverci e interagire con la redazione contattaci