Anche Carlo Molfetta tifa per Mesagne Capitale della Cultura 2024

Agosto 02, 2021 392

Nella giornata di festa per il ritorno a Mesagne di Vito Dell’Aquila, medaglia d’oro a Tokyo 2020 nella disciplina del taekwondo, un altro campione olimpico, Carlo Molfetta, ha voluto far sentire la sua voce a sostegno della candidatura di Mesagne a Capitale della Cultura 2024. Carlo, infatti, in questi giorni è a Tokyo per seguire gli atleti che stanno disputando le Olimpiadi poiché fa parte de Consiglio federale del Coni. “Chiaramente – ha spiegato Carlo - sono a sostegno della candidatura della città di Mesagne che, in ogni modo, alla luce degli ultimi avvenimenti meriterebbe anche il titolo di Capitale dello sport. Spero che tutta la gente possa comprendere quanto importante sia questa candidatura per la città. A Mesagne abbiamo tante cose belle che spesso lo dimentichiamo, invece andrebbero valorizzate molto di più”. A sostegno della candidatura c’è da mettere in evidenza che in questi giorni il Parco archeologico di Muro Tenente sta offrendo il meglio di sé, tra scavi e scoperte in diretta, eventi e produzione di ortaggi per la gente bisognosa, ma anche per finanziare la gestione dello stesso Parco.

Presso il tempietto bizantino di San Lorenzo, lungo il tracciato viario della via Appia Antica, per la prima volta, sono stati effettuate opere di scavo e di ricerca che riprenderanno a settembre e i cui risultati saranno illustrati a breve. È stato tutelato e riportato al suo antico splendore, Porta Nuova. Sono, finalmente, partiti i lavori commissionati dalla Diocesi di Brindisi che restituiranno il tempio barocco di Santa Maria di Betlemme all'incantevole percorso barocco della città, contestualmente sono stati avviati i lavori di restauro delle logge sul retro di Palazzo dei Celestini lato via Gualtiero d'Ocra. “È intenzione del sindaco Toni Matarrelli, ridare lustro all'intera facciata barocca dello stesso monumento, sede del municipio, con affaccio su via Roma”, ha spiegato Mimmo Stella, consulente politico del sindaco ai monumenti storici -. La città pullula di iniziative culturali e ha dalla sua ambasciatori importanti come gli olimpionici Vito dell'Aquila e Carlo Molfetta, senza dimenticare la strepitosa band dei Boomdabash”.

---------------

Per restare aggiornato con le ultime news del Gazzettino di Brindisi seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina FacebookPuoi guardare i video pubblicati sul nostro canale YouTube.   

Per scriverci e interagire con la redazione contattaci   

Ultima modifica il Lunedì, 02 Agosto 2021 12:51