Buoni servizio per l’accesso ai servizi a ciclo diurno e domiciliari per anziani e persone con disabilità

Settembre 27, 2020 613

La Stu Appia Antica della Uil pensionati informa i pensionati e i disabili che è stato pubblicato l’A.D. n.761 del 14/09/2020: “PO FSE 2014/2020 – Sub-Azione 9.7.b – Avviso Pubblico n. 1/2017 (A.D. n. 442/2018) “Buoni servizio per l’accesso ai servizi a ciclo diurno e domiciliari per anziani e persone con disabilità” -Modifiche e integrazioni urgenti - V annualità operativa 2020/2021” (All.1).

Le modifiche in oggetto riguardano in particolare:

  • il nuovo catalogo telematico dell’offerta di servizi domiciliari e a ciclo diurno per persone con disabilità e anziani non autosufficienti, di cui all’A.D. n. 598 del 08/07/2020, la cui implementazione tecnica e l’aggiornamento delle piattaforme telematiche di supporto alle procedure, hanno comportato complessità tecniche e richiesto tempistiche di lavorazione delle domande d’iscrizione al catalogo più ampie;
  • L’adeguamento della procedura per la presentazione della domanda dei Buoni Servizio V annualità con il sistema pubblico di Identità digitale SPID, e ai nuovi sistemi di firma digitale e sigillo elettronico;
  • Il crono programma per la presentazione delle domande di Buono Servizio afferenti alla prima finestra temporale della V annualità operativa 2020/2021, inizialmente prevista dal 15/09/2020 e ora posticipata al primo ottobre 2020.

Con Del. G.R. n.1134 del 23/07/2020 la Giunta Regionale ha stanziato la somma complessiva di € 19.300.000,00 per il finanziamento della V annualità 2020/2021 della procedura “Buoni servizio per l’accesso ai servizi a ciclo diurno e domiciliari per anziani e persone con disabilità” – PO FSE 2014/2020.

Dal primo ottobre 2020 prenderà avvio la V annualità operativa della prima finestra temporale, pertanto le domande di accesso al Buono Servizio potranno essere presentate da parte delle famiglie, dalle ore 12.00 di giovedì 01° ottobre 2020, fino alle ore 14.00 del 30 ottobre 2020.

Che cos’è il buono servizio per anziani e persone con disabilità? È un beneficio economico per il contrasto alla povertà rivolto a persone con disabilità e anziani non autosufficienti e ai rispettivi nuclei familiari, nella forma di “titolo di acquisto” per servizi a ciclo diurno semi-residenziale e servizi domiciliari per persone con disabilità e anziani non autosufficienti – scelti da apposito catalogo telematico di soggetti accreditati, costituito per effetto dell’Atto dirigenziale n. 598/2020 e finalizzato ad assicurare la piena accessibilità dei servizi essenziali per la persona e le famiglie in presenza di specifiche condizioni di bisogno sociale ed economico.

Chi può presentare domanda? Anziani non-autosufficienti e/o persone con disabilità, nonché i nuclei familiari di appartenenza.

Dove si può presentare la domanda? Sull’apposita piattaforma dedicata, esclusivamente in modalità on-line: undefined Quali sono i documenti necessari da allegare alla domanda?

1) il Progetto Assistenziale Individualizzato (PAI) in corso di validità elaborato dall’Unità Multidimensionale del Distretto Sociosanitario in cui è residente il richiedente del buono servizio, nel caso di accesso a prestazioni socio-sanitarie ex artt. 60, 60 ter, 88 (del Regolamento Regionale n. 4/2007);

2) la Scheda di Valutazione Sociale in corso di validità nel caso di accesso a prestazioni socioassistenziali ex artt. 68, 87, 105, 106 (del Regolamento Regionale n. 4/2007);

3) un Isee Ordinario del nucleo familiare in corso di validità non superiore a € 40.000,00; 4) per i disabili adulti e gli anziani non-autosufficienti, è inoltre necessario presentare un Isee Ristretto in corso di validità non superiore a € 10.000,00 (per le persone adulte con disabilità) e non superiore a € 20.000,00 (per gli anziani over65 non-autosufficienti). Con il Buono Servizio a quali tipologie di servizio presenti sul catalogo è possibile richiedere accesso.

STRUTTURE A CICLO DIURNO Ø Centro diurno socio-educativo e riabilitativo per persone con disabilità (art. 60) Ø Centro diurno integrato per il supporto cognitivo e comportamentale a persone affette da demenza (art. 60ter) Ø Centro diurno per persone anziane (art. 68) Ø Centro sociale polivalente per persone con disabilità (art. 105) Ø Centro sociale polivalente per persone anziane (art. 106)

SERVIZI DOMICILIARI ü Servizio di Assistenza Domiciliare sociale (SAD – art. 87) ü Servizio di Assistenza Domiciliare Integrata (ADI – art. 88) – per la sola componente sociale del 1° e 2° livello Il Buono Sevizio copre l’intero importo della retta dei servizi a catalogo? Copre una percentuale della retta di frequenza da un minimo del 20%, sino ad un massimo del 100% in base al valore ISEE di riferimento (del singolo o della famiglia), al netto di una franchigia per l’accesso a servizi a ciclo diurno a carico dei nuclei familiari pari a 50 euro mensili.

Il buono servizio richiesto, darà diritto ad una copertura della frequenza sino ad un massimo di 12 mensilità, dal 1° ottobre 2020, sino al 30 settembre 2021.

Pertanto, la Stu Appia Antica della Uil pensionati  invita, chiunque fosse interessato a rivolgersi al sindacato Uil  per avere ulteriore informazioni sulla possibilità di accesso ai servizi a ciclo diurno e domiciliari per anziani e persone con disabilità, inclusi i servizi domiciliari SAD ed ADI, a sostegno degli anziani e delle persone con disabilità.

A disposizione per ogni ulteriore chiarimento. Fraterni saluti.

Il segretario della Stu Appia Antica
Tindaro Giunta

----------------
Per restare aggiornato con le ultime news del Gazzettino di Brindisi seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina
Facebook. Puoi guardare i video pubblicati sul nostro canale YouTube
Per scriverci e interagire con la redazione
contattaci