Menu

Al via oggi il Messapica Film Festival. Domani Moni Ovadia sui diritti umani

2019-07-22 103124I sette giorni dedicati al cinema d’autore - in programma a Mesagne, in occasione del Messapica Film Festival dedicato alle donne, sulle donne - cominciano oggi con un doppio appuntamento serale. Alle 21,15, nell’Atrio del Castello, è prevista la proiezione di “E’ Piccerella” della prima cineasta italiana Elvira Notari. La pellicola in bianco e nero del 1922 è stata restaurata nella Cineteca nazionale nel 2018 e sonorizzata dal maestro Enrico Melozzi.

Il film è un documento del sud Italia del primo Novecento; alla proiezione sarà presente Daniela Currò, Conservatrice della Cineteca.  Alle 23,30, nel chiostro del Comune, verrà proiettato il documentario di produzione norvegese “Brothers”, il lavoro della regista Aslaug Holm che ha filmato la crescita dei figli nell’arco di otto anni aggiudicandosi il premio speciale della giuria Hot Docs a Toronto.

Gli appuntamenti si svolgeranno fino al 29 luglio. Sono previsti – oltre ai film e ai documentari – incontri, masterclass, presentazioni di libri, laboratori, tavole rotonde e incursioni live. Domani - martedì 23 luglio, alle ore 19 nell’Auditorium del Castello – il musicista, attore e scrittore Moni Ovadia terrà una riflessione sui diritti umani, tra gli appuntamenti “lezioni d’autore”.

Il festival è a cura dell’associazione culturale Blue Desk, realizzato in collaborazione con CSC – Cineteca Nazionale, Ambasciata di Svezia, Ambasciata di Norvegia, Goethe Institut e il settimanale Left. La prestigiosa rassegna è patrocinata dal Ministero dei Beni Culturali, da Apulia Film Commission e dal Comune di Mesagne, dall’Associazione nazionale autori cinematografici (Anac) e dal Sindacato nazionale critici cinematografici (Sncci). Tutti gli eventi sono gratuiti.

Ultima modifica ilLunedì, 22 Luglio 2019 10:33
Torna in alto