Menu

Taccuino

Taccuino (10)

Gli appuntmenti con la città di Mesagne

Nata dalle Resistenza: dal 25 aprile al 2 giugno

2018-05-25 182808Venerdì 1 giugno 2018, con inizio alle ore 18,30, presso il salone dell’Associazione Di Vittorio di Mesagne si terrà un’iniziativa pubblica per celebrare il 70^ anniversario della promulgazione della Costituzione della Repubblica Italiana avvenuta il 1 gennaio del 1948.

L’evento richiama esplicitamente la data del 25 aprile e quella del 2 giugno perché, anche simbolicamente, la data della liberazione dall’oppressione nazi-fascista (25 aprile del 1945) e quella del referendum monarchia/repubblica ed elezione dell’Assemblea Costituente (2 giugno 1946) rappresentano l’essenza stessa della nostra Repubblica democratica. L’occasione sarà utile, inoltre, per presentare il primo volume pubblicato a cura dell’ Associazione Di Vittorio in collaborazione con la casa editrice Sulla rotta del sole. Giordano Editore.

Il volume, curato dal prof. Cosimo Greco (già docente presso il Politecnico di Torino e socio della Di Vittorio), contiene gli atti di un convegno organizzato il 25 aprile 2017 dal titolo: “Il contributo dei meridionali alla Resistenza e alla guerra di Liberazione”. La serata sarà aperta dal saluto di Cosimo Faggiano, Presidente dell’Associazione e prevede i seguenti interventi.

Prof. Cosimo Greco che, presentando il volume pubblicato, parlerà sul tema “Meridionali e Mesagnesi nella Resistenza e nella guerra di Liberazione”

Avv. Fernando Orsini, Consigliere Comunale e socio della sezione Mesagnese dell’ANPI, che tratterà del nesso inscindibile tra “Resistenza, Costituzione e Repubblica”.

Prof. Antonio Lamantea, già docente presso il Liceo Classico B. Marzolla di Brindisi, che parlerà sul tema: “Il problema storico della Resistenza e le responsabilità degli intellettuali”.

L’iniziativa, già importante per gli argomenti che saranno affrontati, sarà l’occasione per ribadire la tradizione storica antifascista della città di Mesagne di fronte ad una recente ed avventata presa di posizione di un gruppo politico di estrema destra rappresentato in Consiglio Comunale.

2018-05-25 182731

2018-05-25 182752

Leggi tutto...

Centro Estivo a Masseria Canali

Sono aperte le iscrizioni alla quarta edizione del Centro Estivo “Sulle Ali della Fantasia” organizzato dalla cooperativa sociale “Terre di Puglia - Libera Terra” in collaborazione con il Comune di Mesagne – Ufficio Percorsi di Legalità, presso il bene confiscato alle mafie Masseria Canali, sulla via per San Vito dei Normanni al km 3.5.

Il Centro Estivo si terrà dall'11 giugno al 9 luglio ed accoglierà bambini di età compresa fra i 6 e gli 11 anni che vorranno vivere un'avventura fra gioco e contatto con la natura. Il costo è di soli 100 euro per tutto il mese e comprende il servizio navetta dalla villa comunale a Masseria Canali. Sono 50 i posti disponibili.

Le iscrizioni saranno accolte presso la sede della cooperativa “Terre di Puglia - Libera Terra” in vico dei Cantelmo (di fronte agli scavi archeologici del centro storico) dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle 13 o per appuntamento contattando il numero 0831.775981.

2018-05-25 132942

Leggi tutto...

I Cicloamici aderiscono alla edizione di Cantine Aperte 2018

Cicloamici logo bOstuni, 27 Maggio, ore 9:00 Piazza della Libertà
I Cicloamici aderiscono alla edizione di Cantine Aperte 2018 con una escursione alla scoperta dei vini e vitigni della valle D’Itria.

Cantine Aperte, un appuntamento primaverile ineludibile per gli amanti del vino e della bicicletta promosso dal Movimento Turismo del Vino cui i Cicloamici aderiscono da 15 anni. In un clima allegro e caloroso, le cantine aprono le porte per mostrare l’azienda e i vigneti e far degustare i prodotti.

I Cicloamici per questa edizione, propongono una imperdibile escursione con il tema "intreccio tra vite e uomo in Valle D'Itria" nella bellissima cornice dei paesaggi della Valle D'Itria. Dolce e inebriante meta la Cantina Cardone di Locorotondo, azienda vitivinicola familiare alla terza generazione.

Nella Murgia dei Trulli la coltivazione della vite avveniva per aridocoltura. I vini tradizionali sono i bianchi ricavati dai vitigni di Bianco D'Alessano, Verdeca, Fiano. Il titolo del percorso si ispira ai pergolati di vite che i contadini della Valle d'Itria intrecciavano davanti alle porte delle loro abitazioni. L'itinerario con la descrizione del paesaggio agrario, delle tecniche di coltivazione della vite intende evidenziare quanto sia stretto e antico il vincolo che unisce la vite all'uomo, in special modo nella Valle d'Itria.
Parte dell'itinerario si svolgerà lungo il Canale/Ciclovia dell'acquedotto. Quello agronomico della coltivazione della vite è uno degli itinerari tematici che i Cicloamici hanno progettato ai fini della fruizione integrata della "Via Verde dell'acquedotto".
Lungo l'itinerario è prevista la visita ai vigneti di Cantine Cardone, in contrada Figazzano (Locorotondo), il laboratorio di cucina sulla farinella di Putignano con dimostrazione e degustazione. Primo calice in omaggio, dal secondo in poi 2 euro. Sacchetto merenda (panino gourmet, focaccina della nonna, pane in cassetta farcito, cornetto) euro5.
Conviene portare il calice dalla altre edizioni di Cantine Aperte altrimenti il costo di acquisto è 5 euro.


Appuntamento: alle ore 9:00, Ostuni, Piazza della Libertà 
Da Brindisi si parte con il treno delle 8:18 (costo biglietto per tratta 2,80 euro) informazioni ulteriori per i brindisini Corrado Sardelli cell. 340 2287990.
Percorso di circa 65 Km A/R su strade asfaltate collinari con qualche tratto di sterrato in corrispondenza della Ciclovia dell'Acquedotto. 
Colazione a sacco e degustazione di vini e tarallini in contrada Figazzano a cura della Cantina Cardone.
Rientro intorno a Ostuni circa ore 17.
Info e capigita: Antonio Licciulli 3333744725 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Corrado Sardelli cell. 340 2287990 gruppo che parte da Brindisi in treno.

Leggi tutto...

A Mesagne Giornata cittadina della Legalità

Martedì 29 maggio si celebrerà la Giornata cittadina della Legalità, ricorrenza di riflessione ed impegno istituita dal Consiglio Comunale di Mesagne nel 2010. Una occasione attesa e partecipata da istituti scolastici, associazioni, cooperative e singoli cittadini che nel corso dell’anno si adoperano con progetti e iniziative per una diffusione piena della «cultura della legalità» soprattutto verso le nuove generazioni.

In queste settimane l’Ufficio comunale Percorsi di Legalità ha tenuto con tutte le realtà interessante due giornate di partecipazione - 12 aprile e 3 maggio – raccogliendo idee e proposte per animare la Giornata. Questa sesta edizione ha per titolo Seminiamo Legalità e prevede in mattinata, dalle 10.00, un corteo cittadino con il coinvolgimento e l’animazione di tutte le scuole di diverso ordine e grado della città Si partirà da Piazza Garibaldi, ai piedi del Palazzo Municipale, e si proseguirà per via Federico II Svevo, via Brindisi, piazza Porta Grande concludendo in Villa Comunale (e non già in Piazza Orsini del Balzo come negli anni precedenti). In Villa sarà piantumato dai ragazzi un “Albero della Legalità” a ricordo della giornata.

Nel pomeriggio sono previsti due appuntamenti: nell’Auditorium del Castello, a partire alle 17.00, un breve momento di presentazione del percorso formativo “Se la gioventù le negherà il consenso” con gli studenti dell’IISS “Epifanio Ferdinando”. Il progetto è parte dell’ottavo Protocollo d’Intesa tra Libera e Amministrazione Comunale ed ha visto impegnati i liceali ad ascoltare diversi testimoni diretti della lotta alla criminalità organizzata cosi come i rappresentanti delle Istituzioni locali attuali e passati.

A seguire, sempre nello stesso Auditorium, sarà proiettato il film “Una donna contro tutti – Renata Fonte” diretto da Fabio Mollo. La pellicola sarà introdotta da un commento a cura della locale Associazione Antiracket e Antiusura.

2018-05-22 132636

Leggi tutto...

Sabato torna il consueto appuntamento con Cantine Aperte

L’evento organizzato dal Movimento Turismo del Vino è giunto alla sua 26esima edizione. Dal 1993 infatti, l’ultima domenica di maggio, le cantine italiane che aderiscono all’iniziativa aprono i loro cancelli agli appassionati per far scoprire loro non solo il vino, ma anche i luoghi in cui viene prodotto. Un evento che, con il passare del tempo, si è trasformato in una vera e propria filosofia che vuole conoscere i diversi territori e le diverse culture del vino italiano.

Un’iniziativa che muove turisti, appassionati e curiosi che potranno fare un’esperienza diversa, entrando a stretto contatto con il mondo del vino. Anche Cantine Due Palme aderisce all’iniziativa e ha organizzato degustazioni di vino e prodotti tipici presso il suo punto vendita di Cellino San Marco, in via San Pietro 144. Quando? Il prossimo sabato 26 maggio, dalle 10.00 alle 14.00.

Per maggiori info sull’evento organizzato da MTV Puglia visita il sito: http://www.movimentoturismovino.it/it/eventi/2/cantine-aperte/

 2018-05-22 094126

Leggi tutto...

Domenica 27 Giornata Nazionale della Donazione Aido

2018-05-21 205412In occasione della XXI Giornata Nazionale del Trapianto e della Donazione di Organi, Tessuti e Cellule in programma domenica 27 maggio 2018, il Gruppo Comunale AIDO “Marco Bungaro” di Brindisi, in qualità di ente di volontariato che concentra le proprie attività informative e di sensibilizzazione proprio nel merito di trapianto e donazione, in collaborazione con la Sezione Aido Provinciale e Associazione di Volontariato Socio-Sanitario di Mesagne organizza, nello stesso giorno, all’interno del salone parrocchiale del Santuario Mater Domini di Mesagne, a partire dalle ore 19:15, la proiezione del film “Riparare i viventi”, lungometraggio francese del regista Katell Quillévéré, uscito nei cinema nel 2016 e tratto dall’omonimo romanzo di Maylis de Kerangal del 2015, pubblicato in Italia da Feltrinelli.

La visione del film sarà anticipata da una breve guida alla visione dello stesso, condotta dal giornalista brindisino Nico Lorusso e nel corso della quale interverranno:

* Dorina Piliego - Vice Presidente Sezione Aido Provinciale;
* Flavio Dipietrangelo - Referente Oari per Associazione di Volontariato Socio-Sanitario di Mesagne.

L’iniziativa della proiezione sarà accompagnate nella stessa giornata del 27 maggio dall’installazione di banchetti informativi con la presenza di volontari Aido oltre che al Santuario Mater Domini anche in altre chiese:

* Basilica del Carmine in Piazza San Michele Arcangelo (Mesagne);
* Santissima Annunziata in Piazza A. Romano (Mesagne)

per incontrare i cittadini ed informarli sull’argomento donazione nonchè invitare i fedeli di altre realtà parrocchiali a raggiungere il Santuario in occasione della proiezione.

Riparare i viventi il cui titolo originale è Réparer les vivants è stato presentato nella sezione Orizzonti della 73ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia. Fu il co-produttore David Thion a contattare la regista Katell Quillévéré, classe 1980 e con due lungometraggi alle spalle oltre a una serie di corti molto premiati, per affidarle la trasposizione cinematografica. Il film narra tre storie connesse tra loro tramite un trapianto di organi. In pratica, l’energia pulsante di un corpo giovane, fiero e trionfante, un corpo strappato alla vita e ai palpiti dell’adolescenza diventa l’involucro di un cuore da trapiantare in un altro petto, meno giovane, più stanco, più affannato.

Il progetto legato alla proiezione di Ripariare i viventi proseguirà comunque con un tour itinerante in altre città sedi di Gruppi Comunali, con la finalità principale di arrivare alla gente, dare le corrette informazioni sull’importanza della donazione come valore sociale e come opportunità per salvare la vita a chi non ha altre possibilità di sopravvivenza.

Leggi tutto...

Domenica 27 “Mesagne e dintorni in bici”

L’associazione turistica e culturale Pro Loco di Mesagne organizza, per domenica 27 maggio p.v., la XXVIIª edizione di “Mesagne e dintorni in bici”. La manifestazione persegue l’obiettivo, molto caro alla Pro Loco, di valorizzazione e conoscenza del territorio, utilizzando la bicicletta come mezzo di trasporto in alternativa all’automobile.

Quest’anno il raduno per tutti i partecipanti è previsto alle ore 08.00 in Piazza Orsini del Balzo, da cui si partirà alle ore 09.00. Dopodiché il corteo di biciclette proseguirà per Via Castello, Via Marconi, Via Luigi Galvani, Via Pacinotti, Via Galilei, Via Irpinia, Via Basilicata, Via Mameli, Via Bixio. Vi sarà una sosta di 15 minuti, durante la quale sarà effettuata una visita guidata alla Basilica minore della Madonna del Carmine. A seguire, i partecipanti proseguiranno per Via Carmine, Via Vittorio Veneto, Via T. R. Antonucci, Via Santa Rosa, Strada provinciale 37, Stadio Guarini, Via vecchia Francavilla con svolta a destra nel senso di marcia per raggiungere la Strada provinciale 44; si andrà, poi, in direzione della Masseria Elysium, presso la quale ci si fermerà per 30 minuti per visitare e conoscere la storia di questa antica masseria, oggi bellissima struttura ricettiva. Proseguimento per Strada provinciale 44 in direzione Mesagne, Via Damiano Chiesa, Via Udine, Via T. Normanno, Via T. Ugo Granafei, Piazza Vittorio Emanuele II, Via Castello, Piazza Orsini del Balzo con arrivo alle ore 12.30, dove ci saranno premiazioni e riconoscimenti.

È possibile iscriversi alla manifestazione a partire da giovedì 17 maggio, recandosi presso la sede della Pro Loco in Piazza Orsini del Balzo, 3 dalle ore 18.30 alle ore 20.30, oppure telefonando al 3928077511. La quota di partecipazione per una persona è di € 5,00, mentre per i gruppi da 20 in su, è previsto un contributo di € 3,50.

Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

Locandina di Mesagne e dintorni in bici

Leggi tutto...

Teatro Comunale di Mesagne: a maggio arriva il Cinema

Un maggio all’insegna del cinema, quello che è alle porte a Mesagne. Un doppio titolo per ogni fine settimana, otto pellicole in tutto con tre proiezioni ogni sabato e domenica. Una rassegna da non perdere protagonista nel Teatro Comunale di Mesagne, quattro fine settimana pensati per tenere la famiglia stretta attorno alla meraviglia dei film più amati dell’ultima stagione.

Si comincia il 5 e 6 maggio con «Coco» (ore 16.30), il film ambientato in Messico durante il Dìa de Muertos che racconta la storia del giovane Miguel e della sua irrefrenabile passione per la musica. Diretto da Lee Unkrich e Adrian Molina, la pellicola, uscita nei cinema italiani a Natale 2017, si è aggiudicata diversi riconoscimenti come miglior film d’animazione dell’anno. A seguire (ore 18.30 e 20.30) «Come un gatto in tangenziale», la deliziosa commedia di Riccardo Milani che schiera Antonio Albanese nel ruolo di un idealista benestante del centro che incontra una proletaria della peggior periferia, interpretata da Paola Cortellesi.

Il week-end successivo, 12 e 13 maggio, nella sala mesagnese sarà proiettato «Ferdinand» (ore 16.30): basata sul libro del 1936 «La storia del toro Ferdinando», l’avventura animata porta sul grande schermo tutta la simpatia di un protagonista davvero speciale, che aiuterà piccoli e grandi spettatori a riflettere sul senso delle azioni umane nei confronti degli animali, sempre indifesi qualunque sia la loro stazza. Segue «La forma dell’acqua» (ore 18.30 e 20.30), vincitore di ben tre premi Oscar: miglior film, miglior scenografia e miglior colonna sonora. Dopo il Leone d’oro all’ultima Mostra del cinema di Venezia, l’ennesimo riconoscimento per quest’opera commovente che racconta un’insolita storia d’amore dal sapore fantasy ambientata all’inizio dei Sessanta, in America, sullo sfondo della guerra fredda.

La rassegna continua il 18 e 19 maggio con «Belle & Sebastien» (ore 16.30), terzo capitolo della saga di «Belle & Sebastien», film francese sull’amicizia tra un bimbo orfano e una grande e candida femmina di patou, il cane di montagna dei Pirenei. La storia mantiene l’ambientazione alpina ma stavolta il regista mette in scena il disperato tentativo dell’ormai dodicenne Sebastien di non far cadere Belle e i suoi cuccioli nelle mani del suo perfido padrone. Il pomeriggio prosegue con la doppia proiezione di «Chiamami col tuo nome» (ore 18.30 e 20.30), vincitore del premio Oscar per la migliore sceneggiatura non originale: tratto dell’omonimo romanzo di André Aciman e girato nella campagna lombarda, il film racconta un’estate italiana in cui il giovane Elio vivrà le sue prime esperienze sentimentali dopo l’incontro con uno studente americano, Oliver.

«I primitivi» (ore 16.30) è il titolo del primo film in rassegna il 26 e 27 maggio, ultimo week-end del mese. Il lungometraggio è ambientato nella Preistoria. Da una parte, a rappresentare l’Età della Pietra, ci sono i cavernicoli, dediti alla caccia dei conigli, dall’altra c’è l’Età del Bronzo con la sue ruspe, la prosperità e la passione per il calcio. Dag è pronto a tutto per salvare la valle dei cavernicoli, prossima a diventare una miniera di carbone, e decide di sfidare in una partita di calcio, i fortissimi giocatori bronzei. Ad aiutarlo tutti gli altri membri della comunità e un’abitante dell’età del bronzo che sogna di diventare calciatrice. Il secondo titolo del week-end è «Io sono Tempesta» (ore 18.30 e 20.30), film di Daniele Luchetti con Marco Giallini ed Elio Germano. Al centro il divario tra ricchi e poveri e l’amara consapevolezza che questa divergenza non si potrà mai colmare. «Io sono Tempesta» pone l’accento su un personaggio di pirandelliana memoria che indossa la maschera del cinismo, del malaffare e della truffa, forse per un unico obiettivo: dimostrare al padre, che lo ha sempre criticato, il suo valore.

2018-05-04 103220 

Leggi tutto...

Cartellone eventi di maggio e giugno di Cabiria Circolo Arci di Mesagne

Al via gli ultimi eventi per maggio e giugno presso la sede Cabiria Circolo Arci, in piazza Orsini del Balzo 9 a Mesagne, prima della stagione estiva.

Per quest’ultimo ciclo di cine-aperitivi della rassegna “Cinecronici” il tema scelto è: “la posta in gioco”. Sei film di generi diversi, uno a settimana, tra maggio e giugno, con aperitivo alle ore 20:15 e proiezione alle ore 20:45. Ingresso con contributo e riservato ai soci Arci, tessera sottoscrivibile in loco al costo di 5€/annue e valida in tutti i Circoli Arci d’Italia. Il programma: domenica 6 maggio “L’uomo di vetro” di Stefano Incerti (Italia 2007, drammatico - biografico 96 min.) Con David Coco, Anna Bonaiuto, Tony Sperandeo; domenica 13 maggioPitza e datteri” di Fariborz Kamkari (Italia 2015, commedia, 92 min.); domenica 20 maggio  “L’imbalsamatore” di Matteo Garrone (Italia 2002, drammatico, noir 101 min.) con Ernesto Mahieux, Valerio Foglia Manzillo, Elisabetta Rocchetti; venerdì 25 maggio “Dallas Buyer club” Regia di Jean-Marc Vallée (USA 2013, drammatico - biografico, 117 min.) con Matthew McConaughey, Jared Leto, Jennifer Garner; venerdì 1 giugno “Notturno bus” di Davide Marengo (Italia 2007, commedia, 104 min.) con Giovanna Mezzogiorno, Valerio Mastandrea, Ennio Fantastichini; venerdì 8 giugno “Irina Palm” di Sam Garbarski (Belgio, Lussemburgo, Gran Bretagna, Germania, Francia 2007, drammatico - commedia 103’) con Marianne Faithfull, Miki Manojlovic, Kevin Bishop.

Gli ultimi due appuntamenti con “Magri si diventa”, progetto patrocinato dal Comune di Mesagne e ideato da Debora Marullo, medaglia d'oro ai Campionati Italiani Master Indoor e Lanci Lunghi Invernali 2018, avranno luogo entrambi presso la sede di Cabiria Circolo Arci: giovedì 24 maggio alle ore 19:30 sul tema “microcircolazione e biodisponibilità” relatore il dott. Domenico De Mattia, biologo nutrizionista, consulente nutrizionale dello sport e dei disturbi del comportamento alimentare e lunedì 18 giugno alle ore 18:30 sul tema: “Emozioni da mangiare” relatore la dott.sa Erika Errico Agnello, psicologa, professional advanced consuelor e direttrice didattica della scuola triennale in counseling fieoenergetica. Incontro aperto a tutti con ingresso gratuito.

Per informazioni su tutti gli eventi organizzati da Cabiria: 327 4237720

0. Cinecronici MAG-GIU 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS