Menu

Taccuino

Taccuino (5)

Gli appuntmenti con la città di Mesagne

Donazione del sangue martedì 23 ottobre

Proseguono le collaborazioni dell’Avis “Stefano Beccarisi” di Mesagne con le realtà che sul territorio si occupano di salute: la data da tenere a mente è quella di martedì 23 ottobre 2018.

A partire dalle ore 8.30 e sino alle 12.30, l’Avis sarà ospite del Centro medico polispecialistico “Devicienti” in via Brindisi (angolo via Toti): insieme, saranno pronti ad accogliere coloro che vorranno donare il sangue. Sul posto, anche gli operatori del Centro Trasfusionale dell’ospedale “Perrino” di Brindisi.

“Ancora una volta, ci troviamo uniti nell’intento di raccogliere quante più sacche per aiutare chi più ha bisogno – commentano dall’Avis – Un ringraziamento particolare va al Centro polispecialistico che ha voluto organizzare la donazione, sposando la nostra causa”.

Il Centro polispecialistico, che si occuperà dell’accoglienza e del ristoro, offrirà a tutti i partecipanti un buono sconto e tra tutti i donatori verrà sorteggiato un omaggio.

Per donare bisogna avere una età compresa fra i 18 ed i 65 anni, pesare almeno 50 kg, essere in buone condizioni di salute e condurre uno stile di vita senza comportamenti a rischio, non aver assunto alcun farmaco nell’ultima settimana (antidolorifici e aspirine).

In occasione di donazioni mattutine, è richiesto arrivare alla sede della raccolta digiuni o con al massimo un caffè zuccherato e qualche biscotto o fetta biscottata. Da evitare latte e suoi derivati. Necessario presentarsi presso la sede della donazione muniti di tessera sanitaria e, per coloro che sono già soci, con la tessera Avis.

2018-10-19 113244 

Leggi tutto...

Libriamoci, «libertà e storia» al centro dell'edizione 2018

Mesagne aderisce anche quest’anno a Libriamoci, giornate di lettura nelle scuole, iniziativa promossa dal Ministero dei beni culturali e del turismo per promuovere la buona pratica della lettura nel nostro Paese in tutte le fasce d’età.

Da lunedì 22 e per le prossime settimane saranno diverse le iniziative per i bambini ed i ragazzi delle scuole di ogni ordine e grado della città che quest’anno rifletteranno, in particolare, sui due filoni «Anno europeo del patrimonio» e «lettura come libertà».

La Biblioteca Comunale ospiterà i piccoli delle scuole materne ed elementari ed i ragazzi delle medie mentre l’Archivio Storico accoglierà le quinte classi della primaria (elementari) e della secondaria di primo grado (medie). Soprattutto con i ragazzi più grandi si rifletterà sull’accesso democratico alla conoscenza, garantito dalla Costituzione italiana, e sui percorsi di legalità grazie anche a diversi autorevoli operatori del diritto e rappresentanti delle Forze dell’Ordine che incontreranno i ragazzi delle medie e del liceo direttamente nelle loro classi.

«La Biblioteca e l’Archivio Storico - ha spiegato l’assessore alla cultura Marco Calò - non rappresentano soltanto il luogo di conservazione di libri e carte antiche ma uno spazio in cui si esercita l’accesso libero alla conoscenza, condizione essenziale per la democrazia. Quest’anno – ha proseguito l’assessore - rifletteremo assieme ai ragazzi come questi luoghi pubblici insegnino ad apprezzare, fra i tanti altri aspetti, il privilegio della libertà che solo due generazioni addietro era negato. Gli incontri presso le scuole saranno orientati a sensibilizzare i ragazzi verso i temi dei diritti e quindi delle libertà negate. Vorrei ringraziare ancora una volta il personale comunale che ha lavorato con passione per offrire ai nostri ragazzi questi importanti momenti di riflessione e confronto».

Durante gli incontri e le visite guidate si farà conoscere ai giovanissimi mesagnesi i servizi offerti dai due presidi culturali comunali – Biblioteca ed Archivio Storico - ripresentando quegli spazi come «luoghi di esercizio di libertà dell’individuo in cui imparare a non dimenticare il monito della Storia».

Gli incontri prevedono prenotazione obbligatoria. Per tutte le informazioni si può scrivere alle e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. e Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefonare ai numeri 0831.773542 e 0831.776065.

 2018-10-19 105606

Leggi tutto...

Guide turistiche e operatore front office, fino al 31 ottobre le domande

comune mesagne logoC’è tempo fino a mercoledì 31 ottobre per presentare la propria candidatura all’«Avviso pubblico per la creazione di short list per le attività di guida turistica e operatore di front-office». La procedura di selezione è stata indetta dall’Amministrazione Comunale per potenziare i servizi turistici, settore di particolare importanza nello sviluppo economico e culturale della città.

«Il particolare impegno profuso dell’Ente nella valorizzazione turistica in questi anni – ha spiegato l’assessore alla cultura Marco Calò – ha determinato un ampliamento dell'offerta: Sistema Urbano Museale (S.U.M.), area archeologa di Vico dei Cantelmo e necropoli messapica, Parco Archeologico di Muro Tenente, mostra di Picasso. Per questa ragione l'Amministrazione Comunale ha ritenuto di potenziare il servizio di Informazione e Accoglienza Turistica avvalendosi dei finanziamenti regionali al fine di individuare risorse professionali utili in caso di esigenze particolari».

La candidatura permette di far parte di una short list da cui l’Ente attingerà nel caso in cui, per esigenze qualificate e temporanee, non sia possibile far fronte con risorse interne. I partecipanti devono possedere alcune specifiche competenze dettagliatamente descritte nell’Avviso Pubblico consultabile sul sito del Comune di Mesagne (www.comune.mesagne.br.it).

Importante sottolineare che la short list non costituisce «procedura selettiva, concorsuale o para concorsuale» ma una «lista» a cui attingere per affidare, con speditezza, incarichi di collaborazione professionale con durata limitata e pertanto non comporta l’assunzione di alcun obbligo specifico da parte dell’Amministrazione Comunale, né attribuzione di alcun diritto al richiedente in ordine all’eventuale conferimento d’incarico.

Gli interessati devono presentare domanda utilizzando gli appositi modelli scaricabili sul sito istituzionale dell’Ente www.comune.mesagne.br.it entro e non oltre le ore 12.59 del giorno 31 ottobre 2018 con i canali e mezzi indicati nell’Avviso Pubblico. Si può presentare domanda ad un solo profilo (una domanda) o entrambi i profili (due domande distinte).

Informazioni sulle modalità di partecipazione alla procedura possono essere richieste dal martedì alla domenica, dalle ore 10.00 alle 12.30 e dalle ore 17.00 alle ore 19.00 ai numeri di telefono 0831.738898 - 0831.776065 e agli indirizzi email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. e Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Leggi tutto...

L’onorevole Aresta tra i relatori del convegno Ricerca e sviluppo per una comune difesa europea

Negli ultimi anni l’Unione Europea ha avviato una più attenta analisi riguardante la propria politica estera e di sicurezza, posto l’evolversi di una situazione internazionale sempre più contraddistinta da minacce convenzionali, non convenzionali e ibride.

Per approfondire una tale tematica di carattere europeo, lunedì 22 ottobre 2018 dalle ore 17:30 alle 19 presso la biblioteca della Camera dei Deputati, Palazzo San Macuto in Via del Seminario, 76, Roma, si terrà un convegno intitolato Ricerca e sviluppo per una comune difesa europea.

2018-10-05 102938

L’evento, in programma durante la IX edizione del Festival della Diplomazia e organizzato dal Ce.S.I. (Centro Studi Internazionali) in collaborazione con Innovazione Leonardo e ELT, intende analizzare il progetto relativo alla formazione di una comune difesa europea e in particolare la situazione della Strategia Globale Europea e della Cooperazione strutturata permanente (PESCO – Permanent Structured Cooperation), un’iniziativa approvata dall’Unione Europea nel dicembre 2017 e adibita a rafforzare la collaborazione tra gli Stati membri nell’ambito della politica di sicurezza e di difesa comune. Dal lancio ufficiale della PESCO, sono stati approvati 17 progetti di cooperazione e altri 33 sono in fase di negoziazione, nonostante siano ancora presenti sfide e ostacoli per potere efficacemente parlare di una comune difesa europea.

Il convegno cercherà di chiarire le potenzialità di questo progetto e vedrà la partecipazione di esperti sul tema, sia del settore pubblico che di quello privato, tra i quali l’onorevole Giovanni Luca Aresta, (Gruppo parlamentare M5S, vice capogruppo IV Commissione Difesa). La discussione sarà introdotta e moderata da Andrea Margelletti (Presidente del Ce.S.I.) e, oltre all’on. Aresta, interverranno Luca Franchetti Pardo (Ambasciatore italiano EU Political and Security Committee), Thierry Tardy (Responsabile Ricerca NATO Defense College), Can Kasapoglu (Analista Difesa EDAM Istanbul), Giovanni Soccodato (Direttore Strategie e Innovazione Leonardo) e Sergio Jesi (Vice Presidente Relazioni Istituzionali ELT). Nicolò Falsaperna (Segretario Generale Difesa e Direttore Nazionale Armamenti) concluderà i lavori del convegno.

Per partecipare all’evento è necessario registrarsi entro il 12 ottobre, visto che l’accesso sarà limitato ai primi 98 iscritti, collegandosi al sito http://festivaldelladiplomazia.eu/evento/ricerca-e-sviluppo-per-una-comune-difesa-europea/
 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS