Menu

Agricoltura

Agricoltura (19)

PSR: Coldiretti Puglia, speso solo 16% risorse UE; rebus anomalia domande

coldiretti pugliaSaranno le misure agroambientali la sola ancora di salvezza con cui la Regione Puglia riuscirà forse a scongiurare di restituire parte delle risorse del PSR a Bruxelles, impegnate per il 2015 secondo la regola dell’N+3 e cioè con l’obbligo di spendere entro il 31 dicembre 2018, in sintesi entro tre annualità dall’anno previsto d’impegno.

Leggi tutto...

Lavoro: Coldiretti Puglia, al secondo posto per agricoltura più giovane d'italia; 3 su 10 sono donne

coldiretti puglia logo2La Puglia è al secondo posto della classifica nazionale per numero di imprese giovani under 35 in agricoltura, secondo i dati Nomisma -Edagricole, un successo legato alla spinta all’innovazione e alle opportunità offerte dalla Legge di Orientamento in agricoltura, segnala Coldiretti Puglia, con un aumento del 14% rispetto a tre anni fa.

Leggi tutto...

Annus horribilis per olivicoltura pugliese; sale conta danni

coldiretti puglia logo2“Non bastavano le gelate che hanno colpito a febbraio e marzo le province di Bari, BAT e Foggia, e le grandinate violente dei mesi successivi, la Xylella a Lecce, ora anche la straordinaria ondata di maltempo su Brindisi e Taranto ha finito di completare un quadro disastroso. Il 2018 sarà ricordato come l’annus horribilis per l’olivicoltura pugliese che conta i danni di un clima ostile e impietoso e di calamità naturali di gravità incalcolabili.

Leggi tutto...

Disseccamento rapido dell’olivo. 2 milioni di euro per distruggere l’insetto killer

coldiretti puglia“L’intenso lavoro in sinergia per arginare l’emergenza fitosanitaria causata dalla Xilella fastidiosa dà i suoi primi frutti. L’Assessorato regionale alle Risorse Agroalimentari è riuscito a farsi destinare, fuori dal patto di stabilità, dal Ministero delle Politiche Agricole 2 milioni di euro da destinare ai Consorzi di Bonifica Arneo e Ugento Li Foggia per le tempestive azioni di pulizia di canali e fossi al fine di distruggere gli insetti vettori del batterio.

Leggi tutto...

Disseccamento rapido dell’olivo: “nessuna psicosi, piuttosto sostegno alla task force tecnico-scientifica per rendere la strategia efficace e non empirica”

coldiretti puglia“Nessuna psicosi, piuttosto grande attenzione e delicatezza nel gestire l’emergenza fitosanitaria che sta interessando le aree olivetate della provincia di Lecce e che non deve pregiudicare strumentalmente la campagna olivicola-olearia ormai in fase di avvio. Abbiamo chiesto un piano strategico di prevenzione, controllo ed eradicazione della malattia, la costituzione di una task-force tecnico-scientifica da sostenere economicamente e norme ed eventuali deroghe per facilitare i primi interventi di contenimento della fitopatia”.

Leggi tutto...

Ulivi malati nel Salento: “La Regione Puglia ha bisogno di supporto finanziario per arginare l’emergenza”

coldiretti pugliaLa malattia del disseccamento rapido dell’olivo non pregiudica la qualità di olive e olio extravergine. “Pur esprimendo il plauso per le misure adottate prontamente dalla giunta regionale, siamo consapevoli che la Regione Puglia non possa affrontare - attingendo alle sue sole risorse - l’attività di prevenzione, controllo ed eradicazione degli agenti responsabili del ‘Complesso del disseccamento rapido dell’olivo’ con particolare riferimento al patogeno da quarantena Xylella fastidiosa.

Leggi tutto...

Morti in agricoltura: mediamente un decesso ogni 32 ore

coldiretti pugliaNonostante il calo degli infortuni, resta altissima l’incidenza delle morti in agricoltura che conta la media di un decesso ogni 32 ore, contro le 39 ore per incidenti automobilistici. “Nel 2012 sono stati denuncianti in Puglia 2.637 infortuni in agricoltura, otto dei quali mortali – ha denunciato il Direttore di Coldiretti Bari, Giuseppe Licursi, nel corso della conferenza stampa su ‘Sicurezza in agricoltura e prevenzione’, organizzata da Coldiretti Puglia ad Agrilevante - in calo rispetto ai 2.864 del 2011, dieci dei quali mortali, con una riduzione del 25%.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS