Errore
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 62
Menu

Cronaca

Cronaca (4121)

Melissa: Una ragazza solare

abitazione-melissa-bassiChi era Melissa Bassi? “Una ragazza solare, giocherellona e insostituibile”. Così l’hanno descritta tante persone che hanno avuto la fortuna di conoscerla. Anche alcuni conoscenti di una lavanderia che si trova sotto l’abitazione dei Bassi la ricordano come una ragazza particolarmente cordiale. La famiglia Bassi abita a Mesagne al civico 86 di via Torre Santa Susanna.
Leggi tutto...

Don Pietro De Punzio "E' scomparso dal cuore e dalla mente ogni desiderio di giustizia, di legalità, di libertà”

don_pietro_depunzio_e_i_giovani_della_vicariaLa città di Mesagne ieri si è fermata per pensare all’attentato alla democrazia di cui è rimasta vittima. La prematura morte di Melissa ha messo in ginocchio l’intera comunità. Per primo si è alzato il grido di dolore di don Pietro De Punzio, cappellano dell’ospedale “San Camillo de Lellis” di Mesagne e Vicario foraneo. Oltre che referente della pastorale giovanile.
Leggi tutto...

Ordigno scoppia a Brindisi nei pressi del Professionale "Morvillo-Falcone". 1 ragazza, di Mesagne, è deceduta e altri feriti

bassi-melissaDue bombe sono scoppiate questa mattina a Brindisi nei pressi dell'istituto professionale "Morvillo-Falcone" mentre gli studenti si apprestavano a entrare a scuola. viale-aldo-moro-bloccata Lo scoppio ha ucciso una ragazza e ferite altre quattro ragazze.  Tutti sono stati ricoverati presso il "Perrino" di Brindisi. L'area dello scoppio è stata delimitata da polizia e carabinieri. Sul posto sono intervenuti anche gli artificieri. Scene di panico si sono viste tra i ragazzi e i genitori. sembra che gli ordigni siano stati collocati in alcuni zaini posati davanti a un tabellone pubblicitario. Poteva essere una strage. Un atto gravissimo. (Nella foto nr. 1 la zona dello scoppio delle bombe dove ha sede l'istituto professionale-  Fotoservizio Ivano Rolli). Diversi istituti scolastici della provincia di Brindisi sono sati evacuati.
Leggi tutto...

IdV: La costituzione di parte civile del Comune di Mesagne sia un esempio per tutti

comune_di-mesagne18La costituzione di parte civile del Comune di Mesagne contro gli individui che si sono macchiati di azioni criminali in città è stata accolta con grande soddisfazione oltre che dalla società civile anche dal mondo politico. Anzi, come ha dichiarato il coordinatore provinciale dell’Italia dei Valori, l’esempio di Mesagne dovrebbe essere seguito da altre amministrazioni pubbliche e private.
Leggi tutto...

Oggi “La sfida della settima giornata mondiale della Famiglia: coniugare famiglia, Lavoro e Festa”

vangi_aldo“La sfida della settima giornata mondiale della Famiglia: coniugare famiglia, Lavoro e Festa”. E’ questo il tema del convegno che si terrà oggi alle ore 18.30, presso l’auditorium della scuola media “Aldo Moro” di Mesagne, organizzato, grazie anche all’ospitalità del dirigente scolastico Mariolina Semeraro, dalla Fondazione “Opera Beato Bartolo Longo” di Francavilla Fontana diretta da don Franco Galiano, in collaborazione con il Forum delle Associazioni Familiari di Puglia.
Leggi tutto...

Oggi a Mesagne: "“Il progetto pedagogico organizzativo nei servizi e nelle scuole per l'infanzia"

progetto_pedagogicoL'Amministrazione comunale di Mesagne, Assessorato alla Cultura, di concerto con la direzione didattica statale del 2° Circolo “Giovanni XXIII”, ha organizzato un incontro, per oggi alle ore 18 nell'auditorium del castello Normanno-Svevo, allo scopo di presentare il volume “Il progetto pedagogico organizzativo nei servizi e nelle scuole per l'infanzia”.
Leggi tutto...

I viglili del fuoco ed Enel per la sicurezza in centrale

vigili-del-fuoco-squadra-enelSottoscritta una Convenzione per la presenza in centrale di una squadra dei Vigili del Fuoco in grado di garantire interventi anche in condizioni estreme durante la fermata per manutenzione presso la ‘Federico II’. È passato un mese dall’inizio dei lavori di manutenzione presso l’unità di produzione numero quattro della centrale Enel Federico II di Brindisi. Un’opportunità di lavoro per più di mille persone che stanno lavorando, in aggiunta a quelle che già operano all’interno della Federico II, per migliorare ulteriormente l’efficienza e le performance ambientali dei gruppi di produzione con conseguente significativa riduzione delle emissioni.
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS