Mesagne. Al via il referendum popolare per titolare il parco

Maggio 18, 2016 2345

parco rigenerato - incontro con il sindaco molfettaHa preso avvio a Mesagne il referendum popolare

per scegliere il nome con cui sarà titolato il nuovo parco di via Dei Sasso realizzato grazie ai finanziamenti regionali della rigenerazione urbana. Nove sono le proposte che sono giunte a Palazzo dei Celestini, sede della residenza municipale, da parte di altrettanti comitati di cittadini. Inizialmente l'Amministrazione comunale aveva deciso di scegliere solo alcune proposte da portare in referendum ma alla chiusura del tempo utile per presentare le candidature il sindaco Molfetta non ha voluto escludere nessuno e ha deciso di inserirle tutte. Forse sarebbe stato meglio, per non far torto a nessuno, non candidare cittadini defunti tutti degni di grande stima. Tuttavia, la consultazione referendaria è iniziata, Le candidature da votare sono: Parco Arcobaleno, Parco Roberto Potì, Parco delle Farfalle, Parco Marcella Di Levrano vittima di mafia, Parco della Gioia, Parco Melissa Bassi, Parco degli Angeli, Parco della Rondine Allegra, Parco Anna Palmira Profilo vittima di malasanità. Dietro ognuna di esse c’è una peculiarità o una personalità della storia recente della nostra città che comitati spontanei di cittadini hanno pensato, motivato e diffuso tra amici e colleghi per raggiungere le cinquanta firme a sostegno. «Le proposte ci sono sembrate tutte valide e opportunamente motivate – ha commentato il sindaco Pompeo Molfetta – per questo abbiamo deciso di ammetterle tutte a consultazione popolare senza escludere nessuno». Con la formalizzazione delle proposte si è conclusa la prima fase del percorso partecipato per l’individuazione del titolo da dare al nuovo parco. Ora inizia la consultazione vera e propria. Fino al prossimo 7 giugno tutti i mesagnesi che hanno compiuto 16 anni potranno recarsi nella "Sala di Vetro" del nuovo parco, portando con sé la propria carta di identità per la verifica di età e residenza, e potranno crociare su una scheda prestampata il nome preferito. Ieri mattina il sindaco Molfetta si è recato nel nuovo parco e ha ufficializzato l'apertura del seggio. Mercoledì 8 giugno, ad un mese dalla inaugurazione, ci sarà lo spoglio e la proclamazione. Saranno tre settimane di partecipazione popolare la cui correttezza sarà affidata ad un seggio elettorale composto da un assessore, un consigliere comunale, un dipendente comunale, uno, o più, membri del comitato di quartiere e, quando in servizio nel parco, un vigile urbano. Il seggio si ritiene valido se è presente almeno un rappresentante istituzionale e uno del comitato di quartiere. Si potrà votare la mattina dalle ore 10,30 alle 12,30 e il pomeriggio dalle ore 17,00 alle 20,30. La compilazione di un registro scongiurerà i voti multipli.