Menu

Guida senza patente e assicurazione, denunciato a Mesagne

 carabinieri Continua l’impegno delle forze dell’ordine di Mesagne contro i proprietari di veicoli a motori privi della copertura assicurativa.

Nella giornata di sabato i carabinieri hanno denunciato un motociclista poiché andava in giro senza patente, mai conseguita, e con una moto priva di assicurazione. Il mezzo è stato posto sotto sequestro e l’uomo denunciato alla magistratura. Nella giornata di sabato i carabinieri hanno effettuato diversi controlli sul territorio di Mesagne per verificare il rispetto del codice della strada da parte di automobilisti e motociclisti. Durante tali controlli i militari hanno fermato un uomo, R. N. I. di 41 anni, che andava in giro per la città a bordo di un ciclomotore privo della targa. Durante gli accertamenti i militari hanno riscontrato che il mezzo non era stato mai targato, nonostante l’obbligo di legge a doverlo fare, e il guidatore era privo di patente di guida per il mezzo. L’uomo, infatti, non l’ha mai conseguita. Infine il mezzo circolava senza la necessaria copertura assicurativa. I carabinieri hanno posto sotto sequestro il ciclomotore e denunciato il 41enne per guida senza patente e senza assicurazione obbligatoria. L’uomo dovrà pagare anche una contravvenzione piuttosto salata. Solo due settimane fa una operazione della polizia locale, messa a segno sul territorio, aveva portato a individuare sette automobilisti che circolavano senza aver sottoscritto nessun contratto assicurativo per i mezzi. Ai sette trasgressori era stato sequestrato il mezzo ed elevata una contravvenzione di 841 euro ciascuno. La convinzione delle forze dell’ordine è che sul territorio locale sono diversi i mezzi che circolano privi della copertura assicurativa obbligatoria per legge. Secondo l’attuale normativa se il proprietario del mezzo trovato senza assicurazione provvede entro quindici giorni dalla contravvenzione a sottoscrivere il contratto assicurativo può beneficiare dello sconto del 30 per cento. L’assicurazione deve essere sottoscritta per un periodo di almeno sei mesi.

Torna in alto