Oggi a Mesagne la Carovana antimafie

Ottobre 27, 2015 1861

carovana antimafieArriverà oggi a Mesagne la carovana internazionale

antimafie per portare le testimonianze vive di quella che è nei fatti, e non nelle intenzioni, la cultura della legalità. Il tema dell'iniziativa è "Viviamo la periferia". E' previsto, quindi, per oggi pomeriggio alle ore 17.30, presso il Salento fun park, il passaggio della Carovana internazionale antimafie. Quest’anno la Carovana internazionale antimafie ha scelto come tema quello delle periferie delle città come luogo d’impegno, considerato che nella periferia, intesa in senso lato, è maggiore il rischio dell’insorgenza di fenomeni di marginalità, sfruttamento, abbandono, e quindi di criminalità e illegalità. L’accoglienza della Carovana antimafie è presso la sede dell'Arci di Salento funk park in via Udine. Protagonisti dell'iniziative sono gli studenti delle scuole e, in particolare, gli alunni dell’istituto “Epifanio Ferdinando” di Mesagne. Ciò nella convinzione che attraverso l’educazione e, quindi, attraverso i giovani si possa diffondere a radicare la cultura della legalità, concreto strumento di lotta contro la corruzione e le mafie. Alla manifestazione sono stati invitati a partecipare le istituzioni, le scuole, le associazioni e i movimenti, i responsabili delle forze dell'ordine, insomma tutti quei soggetti che a livello territoriale costituiscono la rete dell’impegno nel contrasto ai fenomeni mafiosi e d’illegalità. Dopo il momento introduttivo è attesa la testimonianza del procuratore capo di Brindisi, Marco Di Napoli, e degli studenti del "Ferdinando" che comunicheranno le loro esperienze sui percorsi scolastici per la legalità. Presenti anche i piccoli scolari della "Carducci". Seguirà la proiezione del film "Terre di musica". Infine, i carovanieri porteranno le proprie testimonianze. Il pomeriggio della legalità non poteva non concludersi con l'esposizione dei prodotti provenienti dalle terre confiscate e liberate dalla mafie, a cura della cooperativa sociale "Terre di Puglia - Libera Terra". L'intero evento è patrocinato dal Comune di Mesagne.