Stampa questa pagina

A Mesagne controlli dei Vigili sui lavori per la fibra ottica

Tranquillino Cavallo Ottobre 12, 2015 2258
Vota questo articolo
(1 Vota)

via brindisi 2Nella mattinata di venerdì 9 il personale della Polizia Locale con l’ausilio di un Tecnico del servizio Lavori Pubblici del Comune di Mesagne, ha compiuto un monitoraggio su alcune vie cittadine per verificare la regolarità dei lavori di ripristino secondo le prescrizioni previste dal Disciplinare Comunale sulla “Pianificazione della manutenzione stradale apertura e chiusura per posa cavi.

via brindisi 1via panareo 1via panareo 2

Camminare a Mesagne a piedi o in auto è divenuta una disavventura a causa delle tante strade disastrate che vi sono. La città sembra essere una gruviera. Tra queste anche via Panareo, la via dell'ospedale, giornalmente percorsa da centinaia di veicoli e ambulanze che strapazzano i pazienti da una parte all'altra. Ad aggravare la situazione, già precaria, si è messo lo scavo eseguito per il passaggio dei cavi della fibra ottica che non è stato completato con il relativo tappetino di asfalto. Per la verità più che un tappetino su questa importante via bisognerebbe intervenire con il rifacimento completo del manto stradale. Anche in via Palmitella è stato realizzato un attraversamento stradale senza il ripristino dello stato dei luoghi con il tappetino di asfalto. La conseguenza è che si è creato un dislivello di diversi centimetri e le auto quando transitano rischiano di rompere le sospensioni. Interprete dei disagi dei cittadini si è fatto il sindaco, Pompeo Molfetta, che ha investito il comando della polizia locale di un servizio specifico sul territorio per fare una mappatura delle criticità stradali e inchiodare gli autori alle loro responsabilità. Così i vigili hanno emesso i primi verbali di oltre 800 euro per ciascuna strada. Per la precisione le contravvenzioni sono state di 848 euro e hanno interessato via Brindisi, via Maja Materdona, via Reali di Bulgaria e via Panareo. Nei giorni scorsi gli agenti della polizia locale, con l’ausilio di un tecnico del servizio Lavori Pubblici del Comune di Mesagne, hanno compiuto un monitoraggio su alcune vie cittadine per verificare la regolarità dei lavori di ripristino secondo le prescrizioni previste dal disciplinare comunale sulla “Pianificazione della manutenzione stradale apertura e chiusura per posa cavi". Nello specifico è stato accertato che la ditta autorizzata ad eseguire i lavori per manomettere il suolo pubblico, per l’interramento di cavi telefonici della banda ultralarga, non aveva compiuto il ripristino dello scavo a regola d’arte cosi come imposto nell’autorizzazione rilasciata dal Comune di Mesagne al fine di garantire l’eliminazione del pericolo e della messa in sicurezza della sede stradale, in quanto, lo scavo costituiva fonte di pericolo per i pedoni e dei veicoli in transito. Per tale irregolarità, verificata dal personale tecnico comunale, il comando della polizia locale ha sanzionato l’impresa esecutrice delle opere per i lavori effettuati sulla strada in modo irregolare rispetto alle prescrizioni indicate nell’autorizzazione, così come imposto dal disciplinare tecnico comunale per la regolamentazione degli scavi e dei ripristini di strade in genere. Il problema, tuttavia, lo si ritrova in molte altre strade su cui i vigili stanno intervenendo documentando lo stato dei luoghi. Ogni anno sono diversi i pedoni e gli automobilistici che inviano istanze risarcitorie al Comune di Mesagne per i danni subiti a causa delle buche o dei dislivelli presenti nelle strade. più volte anche Facebook si è interessato dell'argomento dove gli internauti hanno fatto a gara nel postare la buca più profonda e pericolosa.

Ultima modifica il Mercoledì, 14 Ottobre 2015 07:51