Black out elettrico. Mesagne paralizzata

Luglio 22, 2015 2880

black outLa città di Mesagne nella giornata di ieri è rimasta paralizzata

candelaa causa di un blackout sulla linea elettrica. Circa 4 mila utenti ieri sono rimasti senza corrente. Molto il disagio provocato dallo scoppio di ben 10 cabine di trasformazione. La città è rimasta senza energia elettrica sin dalle ore 12 circa. Alle 20.28 il sindaco Pompeo Molfetta ha scritto sul suo profilo Facebook. “Circa l’interruzione in corso della fornitura di energia elettrica, si comunica che è dovuta ad un guasto grave sulla rete della media tensione, che circa 4000 utenze sono senza corrente, che l’Enel ha assicurato il ripristino della fornitura intorno alle 22. I lavori sono in corso , la situazione è costantemente monitorata dagli amministratori che sollecitano puntualmente dirigenti e operai Enel”. Invece era mezzanotte e in diversi quartieri la corrente elettrica non era ancora tornata. Commercianti e bar hanno dovuto chiudere. In ospedale si è lavorato con i gruppi elettrogeni. Le zone più colpite: via San Donaci, via Epifanio Ferdinando, quartiere Materdomini e dintorni. Molta gente ha fatto ricorso alla tradizionale candela per illuminare gli ambienti domestici.

Ultima modifica il Mercoledì, 22 Luglio 2015 08:20