Il commissario Cotardo: adesso la città è più sicura

Maggio 15, 2015 2996

cotardo rosalba - commissarioL'arresto di Livieri, Guarini e e Zuccaro ha di fatto inaugurato la sala riunione

commissariato sala riunionedel commissariato di Mesagne. "Messa su con il lavoro di tutti gli agenti", ha tenuto a precisare il vice questore aggiunto Rosalba Cotardo. All'interno oltre a delle gigantografie che testimoniano la presenza della polizia nella città di Mesagne fa bella mostra un quadro con il logo della polizia donato dall'apprezzata artista, Franca Gallone, di San Vito dei Normanni. Il commissario ha quindi spiegato le fasi dell'operazione che ha portato all'arresto dei tre individui. "Con questo arresto - ha detto - la comunità dovrebbe avere maggiore tranquillità". Poi ha aggiunto: "Da parte nostra le indagini continuano poiché siamo convinti che della banda fanno parte altri esponenti, per cui non abbassiamo la guardia e andiamo avanti. Infatti, stiamo indagando per vedere se c'è correlazione tra i tre arrestati e altri episodi di furti che si sono verificati sul nostro territorio". La poliziotta, tuttavia, ha rivolto un invito ai cittadini. "La collaborazione dei cittadini è per noi molto importante poiché ci permette di svolgere al meglio il nostro lavoro. Questo vuol dire maggiore tranquillità per Mesagne". Chiusa la conferenza stampa il commissario Cotardo ha chiamato nella sala riunione i suoi uomini per pianificare la prossima attività i cui risultati potrebbero giungere nei prossimi giorni e chiudere uno dei casi più inquietanti degli ultimi mesi.  

Ultima modifica il Venerdì, 15 Maggio 2015 08:27