Mesagne. Famiglia aggredita, interviene la polizia In evidenza

Tranquillino Cavallo Aprile 05, 2015 7033

polizia e accalappiacaniUna famiglia è stata aggredita venerdì sera da due grossi

cane black azzannatopitbull. Il loro cane, di razza corso, è intervenuto per salvarli ed ha avuto la peggio poiché è stato attaccato e ferito gravemente in più parti del corpo. E’ morto, nella notte, dopo una lunga agonia. Un poliziotto, amico di famiglia, Massimo D’Aloisio in servizio presso la questura di Asti in questi giorni in licenza, è intervenuto per salvare la coppia di coniugi. L’agente, pur essendo armato, non ha fatto uso della sua pistola ma ha realizzato un cappio, con l’aiuto di altri poliziotti del locale commissariato, per bloccare uno dei due pitbull. Il successivo intervento di un veterinario dell’Asl e di un accalappiacani ha permesso di prendere in custodia i due grossi cani e portarli presso il canile comunale. Le indagini, immediatamente avviate dai poliziotti mesagnesi, hanno permesso di individuare, grazie al microchip, il proprietario di uno dei due grossi cani. Si tratta di un individuo che vive nel nord Italia mentre il secondo animale non è microchippato. Le indagini sono in corso per cercare di comprendere a chi appartengono i due pitbull e cosa ci facevano in campagna. Probabilmente sono di proprietà di qualcuno che abita in zona. L’episodio si è verificato venerdì intorno alle ore 20,30 in contrada Vasapulli dove c’è l’abitazione di una coppia. Lui è un elettricista noto in città. A un tratto hanno sentito dei latrati piuttosto insistenti per cui sono usciti di casa e hanno iniziato a cercare nel giardino per vedere di cosa potesse trattarsi. A un tratto davanti a loro si sono materializzati due grossi pitbull entrati da un varco presente nella recinzione. La coppia di coniugi è rimasta immobile mentre i due cani hanno iniziato a ringhiare. In quel preciso momento il cane della coppia, Black, un cucciolo di razza corso, è intervenuto. I due grossi pitbull hanno attaccato il cane della famiglia mentre questa ne approfittava per fuggire in casa e telefonare a un poliziotto amico di famiglia che in pochi minuti è intervenuto.accalappiacane con furgone L’agente, pur essendo fuori servizio, si è reso conto della gravità della situazione anche perché Black era stato sbranato dai due pitbull e giaceva per terra. Il poliziotto ha composto il numero del 113 ed ha chiesto l’intervento dei colleghi. Intanto ha iniziato a predisporre un bastone con laccio per cercare di catturare i pitbull. Due volanti del locale commissariato sono arrivati in contrada Vasapulli ed hanno aiutato il collega nel cercare di bloccare i due grossi cani. Nel frattempo è stato allertato un veterinario e l’accalappiacani dell’Asl. cane pitbullFinalmente i cani sono stati bloccati e messi al sicuro nelle gabbie del furgone dell’accalappiacani. In seguito sono stati portati al canile comunale. Balck è stato visitato dal veterinario il quale ha confermato le gravi ferite riportate dal cane nella lotta con i due pittbull. E’ morto nella notte. I poliziotti hanno avviato le indagini per cercare di individuare il proprietario dei due grossi animali, uno dei quali è stato microchippato al nord mentre l’altro è privo di microchip.

Ultima modifica il Domenica, 05 Aprile 2015 11:02