Errore
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 62
  • Errore nel caricamento dei dati del feed
Menu

Mesagne a fuoco: dal liceo a Muro Tenente

muro_tenente_campo_bruciatoUn incendio è scoppiato ieri mattina nei pressi del liceo scientifico “E. Ferdinando” di Mesagne. Le fiamme si sono avvicinate minacciosamente alla struttura e hanno rischiato di coinvolgerla. Grazie all’intervento di una pattuglia di vigili urbani è stato evitato qualsiasi pericolo poiché gli stessi hanno spento le fiamme con l’aiuto dei residenti. L’episodio si è verificato intorno a mezzogiorno nella parte retrostante il liceo scientifico dove c’è un campo di sterpaglia. Per cause ancora in fase di accertamento ha preso fuoco. Le fiamme, alimentate dal forte vento di tramontana, si sono avvicinate minacciosamente alla struttura scolastica. I residenti hanno lanciato l’allarme.

Purtroppo presso il comando provinciale dei vigili del fuoco di Brindisi non c’erano squadre disponibili poiché erano tutte impegnate a spegnere altri incendi. Anche la squadra della protezione civile di Mesagne era impegnata su un altro rogo per cui il comando dei vigili urbani ha inviato sul posto due agenti che si sono resi conto che bisognava intervenire subito per evitare problemi. Si sono fatti prestare alcuni secchi dai residenti e con la loro collaborazione hanno iniziato a gettare acqua sulle fiamme fino a quando le hanno domate e hanno messo, così, in sicurezza l’area. Un altro incendio si è verificato su via San Donaci nei pressi di un oliveto. Qui è intervenuta una squadra della protezione civile che l’ha spento. Sempre ieri un altro vasto incendio si è sviluppato alle spalle della cittadella della ricerca. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Brindisi. Domenica, invece, anonimi individui hanno scaricato dei rifiuti, anche speciali, nei pressi della complanare della Statale 7 e poi vi hanno appiccato il fuoco per cancellare le tracce. Sono intervenuti i vigili urbani e la protezione civile che hanno spento l’incendio. I vigili hanno cercato qualche elemento utile che possa indirizzarli verso gli autori dell’insano gesto. Infine un incendio si è sviluppato nell’area archeologica di Muro Tenente. Anche qui la sterpaglia ha preso fuoco nonostante il diserbo eseguito tempo fa dall’amministrazione comunale di Mesagne.

 

Video

Torna in alto