Menu

Mesagne. E' giallo sui dati turistici 2013 In evidenza

piazza-orsini--palma-doroC’è un giallo nei dati relativi all’incremento turistico nella città di Mesagne per l’anno 2013.

Secondo Forza Italia i dati non sarebbero attendibili perché non sarebbero mai stati diffusi da Pugliapromozione, la stessa agenzia che il sindaco Scoditti ha utilizzato come fonte per comunicare la sua soddisfazione per il trend positivo. Così, in attesa che la vicenda sia chiarita i forzisti hanno lanciato strali all’indirizzo dell’Amministrazione. “Ci ha molto sorpresi la notizia ufficializzata dal sindaco Scoditti sui dati dei flussi turistici riguardante la stagione 2013 che darebbero la città di Mesagne in crescita come presenze turistiche, in controtendenza con quello che da qualche tempo è una sensazione diffusa in città”, hanno spiegato in una nota i dirigenti azzurri. “La sensazione generale – hanno aggiunto - è che la presenza turistica a Mesagne negli ultimi anni ha subito un tonfo non di poco conto, confermando quanto da tempo denunciano i commercianti, specialmente quelli del settore della ristorazione, alberghiero ed enogastronomico, che hanno notato una netta flessione dei clienti e di conseguenza degli incassi”. Secondo i dirigenti di Forza Italia la causa è da ricercare, probabilmente “nell’attrattività generale che la città non ha più. Sarà per la qualità dei servizi offerti oppure per la qualità del cartellone di “Mesagnestate”, ma la conseguenza è la vistosa flessione di presenze”. Quindi, hanno aggiunto: “Confortato dai dati, il sindaco Scoditti non ha perso occasione per infierire, ancora una volta, sui partiti di opposizione, sui giornalisti e sugli esponenti della cittadinanza attiva che, a suo dire, non avrebbero commentato la bella notizia”. Secondo Forza Italia “il sindaco Scoditti, abbagliato dalla diffusione d’improbabili “dati 2013” da un’improbabile “Consorzio Turistico Apulia”, che a sua volta ha elaborato i dati dell’ufficio Statistica di Puglia Promozione della Regione Puglia, ha preso una cantonata”. I forzisti, davanti a questo enigma, hanno contattato la direzione di Pugliapromozione per avere dei chiarimenti. “Abbiamo contattato il direttore generale di Pugliapromozione, Giancarlo Piccirillo, - hanno affermato - che ha negato che quei dati arrivino dall'agenzia che non ha divulgato notizie riguardanti l'andamento di singoli comuni, peraltro ancora al vaglio dell'Istat”. Se i dati turistici non sono stati ufficializzati da Pugliapromozione allora da dove arrivano?  

Video

Torna in alto