Menu

Mesagne. Sparato un copo di pistola durante un inseguimento tra guardie e ladri In evidenza

volanteUno spericolato inseguimento tra una volante della polizia e un’auto di ladri si è verificato giovedì notte a Mesagne al termine del quale i malviventi sono stati bloccati, identificati e denunciati. Fortunatamente a quell’ora della notte in città non c’era traffico per cui non si sono verificati problemi alla viabilità e alla sicurezza di automobilisti e pedoni.

All’interno dell’auto sono stati rinvenuti diversi mazzi di carciofi appena tagliati con relativi coltelli utilizzati nel raid. I due sono stati denunciati per furto in concorso e resistenza a pubblico ufficiale. Durante l’operazione è stato esploso un colpo di pistola in aria a scopo intimidatorio nei confronti di un branco di cani che erano pronti ad avventarsi sugli agenti. L’episodio si è verificato intorno alle ore 3 del mattino di giovedì quando una volante del locale commissariato stava eseguendo un controllo anticrimine nell’estrema periferia di via San Donaci quando ha incontrato una Renault Megane con due giovani a bordo. I loro sguardi si sono incrociati per pochi secondi sufficienti, tuttavia, alle menti allenate dei poliziotti per mettere a fuoco i soggetti che erano a bordo. Perciò hanno fatto inversione con la volante per raggiungere la Renault e identificare i passeggeri i quali, appena hanno visto la manovra dei poliziotti, hanno ingranato la marcia e sono fuggiti. A quel punto i poliziotti hanno acceso i lampeggianti, messa in funzione la sirena e si sono posti all’inseguimento dell’auto lungo un articolato dedalo di vie del rione. Gli occupanti della Megane, infatti, hanno fatto di tutto per seminare i poliziotti. Dopo alcune spericolate manovre hanno imboccato la via provinciale per San Pietro e si sono diretti verso la contrada Casa di Carlo dove si sono fermati in una masseria. I poliziotti, in ogni modo, non hanno desistito e poco dopo sono arrivati lungo la provinciale e transitando davanti alla masseria hanno notato l’auto che poco prima stavano inseguendo. Per questo si sono fermati e sono scesi per cercare i due fuggiaschi. A un tratto si sono accorti che un branco di cani si stava avventando contro di loro per cui hanno sparato un colpo di pistola in aria per farli desistere dal loro proposito. Subito dopo hanno trovato i due occupanti della Renault e li hanno identificati. Durante il controllo dell’auto sono stati rinvenuti diversi carciofi di probabile provenienza furtiva. I due soggetti, uno di 42 anni e l’altro di 19, sono stati denunciati per furto aggravato in concorso e resistenza a pubblico ufficiale. I carciofi sono stati consegnati alla Casa del pellegrino gestita dal Comune in contrada Misericordia in cui sono ospitati individui indigenti.  

Video

Torna in alto