Errore
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 62
  • Errore nel caricamento dei dati del feed
Menu

Mesagne: Entrano in casa e pestano giovane coppia

carabinieri_112Mentre in piazza IV Novembre domenica scorsa la comunità mesagnese era riunita in una veglia di preghiera a pochi metri, in via Lucantonio Resta, è avvenuto un pestaggio di una coppia di giovani albanesi. Le vittime, pur doloranti per le botte prese, hanno lanciato l’allarme e sul posto sono giunte alcune pattuglie di polizia e carabinieri. Degli assalitori, però, si erano perse le tracce.

Erano circa le ore 22 e in via Lucantonio Resta, a poche decine di metri dalla chiesa Madre, c’è l'abitazione in cui risiede una coppia di giovani albanesi. Mentre erano intenti a guardare la televisione, dopo aver cenato, hanno visto il portoncino di casa spalancarsi e davanti a loro si sono materializzati alcuni uomini. Neanche il tempo di pensare e sono stati raggiunti da una gragnola di pugni e calci. Il ragazzo ha cercato di difendersi e di difendere la compagna ma gli assalitori non hanno avuto nessuna pietà. Li hanno picchiati con inaudita violenza. Poi, sazi del raid, sono scappati. La coppia di giovani si è seduta un attimo a riprendere fiato. La ragazza ha soccorso il compagno che aveva ricevuto un’attenzione particolare da parte degli assalitori. Temendo che questi potessero ritornare hanno chiesto aiuto ai vicini. E’ stato lanciato l’allarme e sul luogo del pestaggio sono giunti i carabinieri e una volante del locale commissariato. Poco dopo è giunta anche una pattuglia di carabinieri aggregata alla stazione di Mesagne per aiutare i militari locali nei controlli avviati in seguito all’atto terroristico di sabato scorso in cui è deceduta Melissa Bassi. I carabinieri hanno interrogato la coppia di albanesi senza tuttavia riuscire ad avere elementi utili alle indagini. I militari, tuttavia, hanno approfondito la vicenda ed hanno ascoltato alcuni testimoni grazie ai quali hanno compreso qualcosa in più del pestaggio. Modalità ma non gli esecutori che, al momento, non sono stati individuati. Gli albanesi, infatti, sembra che conoscano le persone che gli hanno pestati però non hanno fornito agli investigatori elementi utili per la loro individuazione. Alla base del pestaggio potrebbe esserci qualche incomprensioni tra vicini. In questo senso sono state avviate delle indagini. Un pestaggio che, tuttavia, è avvenuto mentre in strada c’era diversa gente che si recava alla veglia di preghiera. Nel centro storico di Mesagne c’erano anche gli operatori delle forze dell’ordine intenti a effettuare controlli e perquisizioni. Nonostante ciò gli assalitori non hanno avuto nessuna remora nel mettere in atto il loro raid punitivo.

 

Torna in alto