Logo
Stampa questa pagina

La bomba di Brindisi è terrorismo. Si indaga in ambito nazionale e internazionale

cancellieriPer il governo italiano l'attentato verificatosi a Brindisi sabato 19 maggio 2012 è un atto terroristico. Si valuta, quindi, una pista esterna. Il presidente Mario Monti e il ministro Anna Maria Cancellieri lo hanno ribadito anche ieri e le indagini, a questo punto, si indirizzano verso una pista che porta fuori dalla città di Brindisi. Al momento non ci sono indagati.La Cancellieri, in Partlamento, ha dichiarato che: "Sarà compiuto ogni sforzo per assicurare i colpevoli di questo ignobile gesto alla giustizia. Per Monti è "Stato terrorismo nel senso letterario del termine".

Intanto si valutanmo varie ipotesi investigative. Si valutano varie piste anche quelle anarchiche. E poi c'è una ricerca affannosa di episodi similari. Come quelli, ad esempio, verificatesi a Barcellona, Spagna, presso l'ufficio Culturale italiano oppure altri attentati verificatesi in Germania. Oppure qualcuno mette in evidenza alcune frasi riportate nel bollettino delle Brigate Rosse fatto ritrovare a Genova quando parla di "agnelli sacrificali". Insomma in campo tante idee, tante possibilità ma anche tanta confusione.

 

Ultima modifica ilMercoledì, 23 Maggio 2012 07:41

Ultimi da

© 2012 Il Gazzettino di Brindisi - Quotidiano online di informazione regionale con la cronaca in tempo reale, 24h su 24h
Registro stampa Tribunale di Brindisi 01/2006 - Direttore Tranquillino Cavallo
Realizzato da Medì s.r.l. - Amministrazione