Due poliziotti aggrediti al Perrino In evidenza

Giugno 15, 2024 959

Due poliziotti del posto fisso di polizia sono stati aggrediti ieri pomeriggio presso il prontosoccorso del Perrino da due fratelli che pretendevano di saltare la fila. I due sono stati denunciati.

"La direzione strategica della Asl di Brindisi esprime vicinanza ai due agenti di Polizia in servizio al posto fisso dell’ospedale Perrino di Brindisi vittime di un’aggressione avvenuta nel pomeriggio di oggi, 14 giugno, nello svolgimento del proprio dovere. L’azienda sanitaria è costantemente impegnata nel garantire la sicurezza dei pazienti e degli operatori, grazie al costante lavoro di mediazione delle guardie giurate e al pronto intervento delle Forze dell’ordine presenti in ospedale, soprattutto nei luoghi di maggiore stress fisico ed emotivo come il Pronto soccorso del Perrino. Questi episodi non sono giustificabili: la violenza non rappresenta mai una risposta. “Esprimo il mio più profondo disappunto – afferma il direttore generale Maurizio De Nuccio - per l'episodio di grave e  ingiustificata violenza a danno dei poliziotti. Confermo la mia più totale vicinanza e gratitudine per il lavoro quotidiano di quanti garantiscono la sicurezza ai cittadini del territorio anche nel nostro ospedale maggiore”.

 

Nel pomeriggio di ierii, presso l'ospedale "Perrino" di Brindisi, si è verificato un grave episodio di aggressione ai danni di due poliziotti in servizio. I due agenti, impegnati nel loro dovere di garantire la sicurezza all'interno del pronto soccorso, sono stati violentemente aggrediti da due fratelli, uno dei quali era in attesa di essere visitato per una lussazione alla spalla.

Durante l'aggressione, uno dei poliziotti è stato colpito da un pugno, subendo un trauma cranio-facciale. Il personale sanitario del pronto soccorso ha immediatamente prestato soccorso al poliziotto ferito, valutando le sue ferite come guaribili in un periodo di 20 giorni. Per l'altro agente, la prognosi è stata stabilita in 10 giorni.

Questi atti di violenza costituiscono una minaccia non solo per la sicurezza degli operatori sanitari e delle forze dell'ordine, ma anche per la tranquillità di tutti coloro che si affidano ai servizi ospedalieri. Tommaso Gioia, consigliere per la sanità del presidente, è profondamente deluso e arrabbiato per questo episodio e si impegnerà a interagire con il presidente della regione Puglia, Michele Emiliano, al fine di rafforzare i presidi ospedalieri e tutelare coloro che lavorano per garantire un servizio adeguato alle utenze.

È fondamentale intervenire tempestivamente per sradicare questi episodi ignobili dalla radice e garantire un ambiente sicuro e sereno per tutti coloro che prestano servizio negli ospedali. Il consigliere Gioia crede fermamente che sia necessario adottare misure immediate per prevenire simili situazioni in futuro e tutelare sia il personale ospedaliero che le loro famiglie, che spesso vivono con apprensione l'attesa del termine del turno per poter tornare alla normalità.

I due fratelli responsabili dell'aggressione sono stati denunciati per lesioni. Si tratta di un atto di violenza inaccettabile che richiede una risposta decisa da parte delle autorità competenti. Il consigliere Gioia si impegna a collaborare con le istituzioni per garantire che episodi del genere non si ripetano e che chiunque si renda responsabile di atti di violenza venga punito secondo la legge.

La sicurezza dei lavoratori sanitari e delle forze dell'ordine è una priorità assoluta e deve essere tutelata in ogni modo possibile. Tommaso Gioia si impegna a fare tutto il necessario affinché situazioni simili vengano fermamente condannate e prevenute, garantendo un ambiente di lavoro sicuro per tutti coloro che operano nel settore sanitario.

 
 

---------------
Per restare aggiornato con le ultime news del Gazzettino di Brindisi seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina Facebook. Puoi guardare i video pubblicati sul nostro canale YouTube. 
Per scriverci e interagire con la redazione contattaci

Ultima modifica il Sabato, 15 Giugno 2024 07:41