Mesagne. Guerra alle erbacce per prevenire gli incendi

Giugno 25, 2022 315

Ha preso avvio a Mesagne un servizio di prevenzione incendi da parte della polizia locale che sta monitorando i terreni e contravvenzionando i proprietari che non hanno ottemperato all’ordinanza sindacale che invita a pulirli dalle sterpaglie per evitare incendi. Ad oggi sono una decina le contravvenzioni elevate per un importo di 300 euro cadauna. Tra i vari incendi purtroppo c’è da segnalare che alcuni hanno investito dei terreni piantati a grano. Un cereale che in questo periodo di magra, dovuto agli effetti del conflitto Ucraina-Russia, causa un danno notevole sia agli agricoltori sia agli stessi cittadini che ne saranno i consumatori finali. Tuttavia, c’è da sottolineare che diversi terreni urbani ed extraurbani di proprietà dello stesso ente locale meriterebbero di una pulizia delle sterpaglie. Dunque, la città di Mesagne, causa le alte temperature o altro, in questi giorni è teatro di diversi incendi che si sviluppano un po' dappertutto.rifiuti_incendiati.jpg

Alcuni mesi fa per evitare gli incendi il sindaco Toni Matarrelli aveva emesso un’ordinanza con la quale aveva invitato  i proprietari o i conduttori di aree agricole non coltivate, di aree verdi urbane incolte, i proprietari di villette e gli amministratori di stabili con annesse aree a verde, di fabbricati in genere destinati all'agricoltura, i responsabili di cantieri edili e stradali, i responsabili di strutture turistiche, artigianali e commerciali, con annesse aree pertinenziali, a provvedere ad effettuare i relativi interventi di pulizia, a proprie cura e spese, dei terreni invasi da vegetazione, mediante rimozione di ogni elemento o condizione che possa rappresentare pericolo per l'incolumità e l'igiene pubblica, in particolar modo provvedendo alla estirpazione di sterpaglie e cespugli.controlli_polizia_locale.jpg

Molti cittadini hanno ottemperato alle prescrizioni del primo cittadino tanti altri lo hanno snobbato e hanno lasciato le proprietà in preda alle erbacce divenute ormai secche e facilmente infiammabili. Da questa situazione resta comprensibile il pericolo che un incendio possa facilmente divampare creando un chiaro rischio sociale. “I controlli sono in atto quotidianamente – ha confermato Teodoro Nigro, comandante della polizia locale -. Ringrazio molto i cittadini che sono attenti nel segnalare situazioni di pericolo collegate a potenziali pericoli d’incendio sia in città che in periferia". Per segnalare situazioni di pericolo il numero telefonico della centrale operativa della polizia locale è il 0831771893.

---------------controlli_polizia_locale_giugno_2022.jpg
Per restare aggiornato con le ultime news del Gazzettino di Brindisi seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina 
Facebook. Puoi guardare i video pubblicati sul nostro canale YouTube
Per scriverci e interagire con la redazione 
contattaci