I poliziotti di Mesagne bloccano e arrestano un ladro In evidenza

Novembre 24, 2021 885

Un rocambolesco inseguimento si è verificato ieri mattina tra le volanti della polizia di Brindisi e un topo d’auto. La fuga dell’uomo è terminata a Mesagne dove il ladro è stato bloccato e arrestato. Dovrà rispondere di furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale. Dopo le formalità di rito è stato trasferito presso il carcere di Brindisi. Dunque, continua incessante l’attività di controllo del territorio da parte degli uomini delle volanti della questura di Brindisi e dei commissariati della provincia che, come disposto dal questore, stanno garantendo una capillare attività di prevenzione e repressione dei reati. In quest’ottica alle ore 8,45 di ieri un cittadino ha segnalato, alla centrale operativa unica del 112, il furto della propria Alfa Romeo Giulietta avvenuto nel centro abitato di San Pietro Vernotico. La segnalazione è stata inviata a tutte le pattuglie presenti sul territorio provinciale per svolgere specifici servizi di intervento.

Ciò ha permesso ad una delle pattuglie della sezione volanti della questura di Brindisi di intercettare l’auto rubata mentre percorreva, a fortissima velocità, la statale 16 in direzione del rione S. Elia. A bordo era presente solo il conducente. Anche se il ladro aveva un complice che viaggiava a bordo di una seconda auto, probabilmente utilizzata per raggiungere il luogo del furto e per disturbare un eventuale intervento delle forze dell’ordine. I poliziotti hanno, così, iniziato un inseguimento che si è protratto per lunghi minuti durante i quali l’auto del complice riusciva a sfilarsi e a far perdere le sue tracce. Nel frattempo il ladro, dell’Alfa Romeo Giulietta, percorreva le strade a folle velocità, e si caratterizzata per le manovre spericolate compiute. La folle fuga permetteva al ladro di seminare i poliziotti. Nonostante ciò, gli agenti hanno avuto il tempo di segnalare la direzione di fuga ai colleghi di Mesagne che immediatamente hanno predisposto una rete di controlli per intercettare la Giulietta.

Infatti, dopo alcuni minuti le volanti e le auto civetta della polizia giudiziaria hanno affiancato il fuggitivo fino a quando lo hanno stretto e con una manovra da manuale lo hanno bloccato. Si tratta del 47enne R. G. di Brindisi, individuo già conosciuto dalle forze dell’ordine. Gli agenti lo hanno condotto in caserma e lo hanno arrestato per furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale. Poi lo hanno trasferito in questura dove è avvenuto il foto-segnalamento. Infine, è stato trasferito presso il carcere di Brindisi a disposizione dell’autorità giudiziaria.

---------------

Per restare aggiornato con le ultime news del Gazzettino di Brindisi seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina FacebookPuoi guardare i video pubblicati sul nostro canale YouTube.   

Per scriverci e interagire con la redazione contattaci  

Ultima modifica il Giovedì, 25 Novembre 2021 12:03