Mesagne. Marciapiedi sconnessi davanti all'ospedale In evidenza

Novembre 19, 2021 446

Marciapiedi scoscesi e pericolosi. Tanto da causare, qualche tempo fa, la caduta di una signora. È quanto hanno denunciato più volte a Mesagne i residenti di via Panareo, la strada dove è ubicato l’ospedale “De Lellis”, senza riuscire a ottenere nessuna risposta dal Comune. I marciapiedi sono ancora dissestati e l’acqua pluviale si infiltra al di sotto delle fondamenta causando fenomeni di umidità all’interno delle abitazioni. Una situazione, al momento, irrisolvibile poiché, come ha spiegato l’assessore ai Lavori pubblici, Roberto D’Ancona, l’ente pubblico non ha fondi da investire sul rifacimento dei marciapiedi.

L’unica soluzione è che ogni cittadino ristrutturi il proprio. Dunque, da diversi mesi i residenti di via Panareo, la strada dove si trova l’ingresso del nosocomio cittadino hanno segnalato in Comune, anche con petizioni scritte, il precario stato strutturale in cui si trova il marciapiede. Mattoni saltati, “pezze” di cemento che si sono polverizzate, lesioni con conseguente infiltrazione delle piogge. Davanti a tutto ciò il Comune è ingessato poiché, per mancanza di fondi, non può eseguire le ristrutturazioni necessarie. “Sono mesi, se non anni, che stiamo sollecitando il Comune a ripristinare il marciapiede”, hanno raccontato alcuni residenti esasperati da tale situazione.

“Alcune delle nostre abitazioni sono interessate da infiltrazioni di acqua che stanno creando umidità alle stesse con distacca della tinteggiatura. Abbiamo spiegato al Comune che siamo disposti a ristrutturarli a nostre spese, ma ci hanno risposto che essendo un suolo pubblico non lo possiamo fare”, hanno aggiunto gli abitanti di via Panareo. Su questa situazione è intervenuto l’assessore D’Ancona: “La situazione generale dei marciapiedi in città è alquanto critica, servirebbero dei finanziamenti importanti, che al momento non abbiamo, per ristrutturarli tutti. L’assessorato ha solo 50mila euro l’anno da dedicare ai marciapiedi”.

---------------

Per restare aggiornato con le ultime news del Gazzettino di Brindisi seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina FacebookPuoi guardare i video pubblicati sul nostro canale YouTube.   

Per scriverci e interagire con la redazione contattaci