Sindaco di Sandonaci ottiene il ritiro di importanti quantitativi di PFU dai Consorzi nazionali

Maggio 07, 2021 1283

Ritirati nel giro di una settimana oltre 6000 pneumatici fuori uso dalle officine di due gommisti associati a Confartigianato nel Comune di Sandonaci.

Era da più di un anno che si susseguivano, senza risultati, le richieste di ritiro dei PFU ai maggiori Consorzi nazionali autorizzati dal Ministero dell’Ambiente, le nostre due piccole officine rischiavano il collasso e di chiudere i battenti.

Confartigianato Brindisi affronta da un anno e mezzo il problema dei mancati ritiri dei PFU su tutto il territorio, in ogni Comune del brindisino i gommisti denunciano le stesse difficoltà, c’è chi ha dovuto pagare sanzioni per migliaia di euro per un deposito temporaneo di PFU non autorizzato, chi ha dovuto pagare lo smaltimento ad aziende private, chi si è dovuto rivolgere a colleghi con piazzali più ampi per accumulare quei quantitativi in eccesso.

Le risposte dei Consorzi, in tutto questo periodo, sono state dello stesso tono e contenuto: “il ritiro viene inibito per avvenuto raggiungimento del target mensile di ritiro nella sua area geografica “ oppure  “l’elevato numero di richieste oltre alle limitate quote ci costringe a contingentare i quantitativi di PFU da gestire “.

Confartigianato Brindisi, con l’aggravarsi del problema, che è anche di natura ambientale, a settembre 2020 ha organizzato un incontro con il Prefetto di Brindisi per informarlo della gravità della situazione, abbiamo voluto soprattutto dimostrare che l’inadempienza per i mancati ritiri non fosse assolutamente dei gommisti ma solo ed esclusivamente dei Consorzi e del sistema dei ritiri individuato dalla legge, ancora oggi, nonostante l’aumento delle percentuali dei ritiri riconosciute ad ogni Consorzio, non si riesce a garantisce la continuità e la capillarità dei ritiri su tutto il territorio nazionale.

Uno dei primi Sindaci, che alla nostra richiesta di supporto, senza indugio, ha voluto affrontare il problema per i gommisti del suo Comune, ha preso carta e penna e scritto ai Consorzi italiani, è stato il Sindaco di Sandonaci, il Dr. Angelo Marasco, ha chiesto di poter conoscere le difficoltà che ogni Consorzio incontra nel ritiro dei PFU presso il suo Comune e le eventuali criticità presenti nella filiera di produzione e ritiro dei PFU per poter contribuire alla possibile e tempestiva soluzione, tra le richieste anche quella di organizzare una campagna di ritiro straordinario nell’ambito di iniziative di sensibilizzazione che Istituzioni e Consorzi periodicamente mettono in campo assieme.

In Confartigianato Brindisi, dopo questa esperienza, siamo sempre più convinti che la buona amministrazione si fa assieme, dialogando, collaborando al di fuori degli schieramenti, per il bene della comunità, i buoni esempi di Sindaci sempre più vicini ai problemi delle comunità si stanno diffondendo.

---------------

Per restare aggiornato con le ultime news del Gazzettino di Brindisi seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina FacebookPuoi guardare i video pubblicati sul nostro canale YouTube.   

Per scriverci e interagire con la redazione contattaci