Menu

Mesagne. La Regione boccia il parco eolico In evidenza

parco eolicoLa Regione Puglia ha dato parere negativo

per l’installazione di un parco eolico, con 11 aerogeneratori, ricadente tra gli agri di Brindisi e Mesagne per incompatibilità ambientale. Inoltre, la stessa Regione ha prescritto, in caso di autorizzazione all’installazione da parte di un ente superiore, cioè il ministero, che la società che gestisce il paco eolico deve avere sede in Puglia ai fini della tassazione dell’Irap. Dunque, la giunta regionale ha deciso di esprimere, per quanto di propria competenza, ai sensi del decreto legislativo 152/2006 e dell’articolo 20 della legge regionale 11/2001, giudizio negativo di compatibilità ambientale per l’impianto di produzione di energia elettrica da fonte eolica, costituito da undici 11 aerogeneratori ed una potenza complessiva di 66 Mw, da realizzare nei Comuni di Mesagne, in contrada Mondo nuovo, e Brindisi, e relative opere di connessione alla rete elettrica nazionale. La società proponente è la “E. On Climate Renewables Italia S.r.l.”, con sede legale Roma, in conformità al parere reso dal Comitato regionale per la Via ed a quelli espressi dagli enti con competenza in materia ambientale coinvolti. La giunta regionale ha, altresì, deciso di richiedere, in caso di esito favorevole del procedimento di Valutazione di impatto ambientale, che siano prescritte nel decreto di Via, ai sensi del decreto ministeriale del 10 settembre 2010, idonee misure di compensazione ambientale e territoriale in favore dei Comuni interessati dall’intervento, in accordo con la Regione Puglia e i medesimi Comuni. L’esecutivo ha, inoltre, precisato che, nel caso di esito favorevole del procedimento statale, sia espressamente menzionato che “ai fini Irap il soggetto beneficiario dovrà avere necessariamente sede legale/operativa nel territorio della Regione Puglia, così come stabilito dalla legge 244/2007, di modifica del decreto legislativo n. 466/1997 ai fini dell’esatta individuazione e determinazione della base imponibile dell’Irap”. Intanto, presso il Comune di Mesagne è stato depositato un altro progetto per la realizzazione di un “Parco Eolico Bosco 42 Mw", composto da 7 aerogeneratori, con una potenza complessiva di 42 Mw, ricadente nei territori comunali di Brindisi, Mesagne e Cellino San Marco.  

Torna in alto