Menu

Cerca di ottenere permesso di soggiorno con documento falso: arrestato

questura di brindisi-In data 12.02.2020 veniva tratto in arresto presso l’Ufficio Stranieri

della Questura di Brindisi il cittadino straniero O. C., nato in Guinea Bissau, resosi responsabile del reato di cui all’art. 497bis Codice Penale per Possesso di documenti di identificazione validi per l’espatrio falsi. L’incauto Camara arrivato in Italia in data 05.06.2015 aveva sempre soggiornato sul territorio Nazionale beneficiando della Protezione internazionale per motivi umanitari. In passato si era già presentato allo Sportello dell’Ufficio Immigrazione nel tentativo di riuscire ad ottenere una conversione del permesso di soggiorno scaduto da motivi Umanitari a lavoro subordinato. Informato del fatto che la conversione per il nuovo permesso necessitava della titolarità di passaporto, il cittadino Guineano provvedeva a procurarsene uno. Da accertamenti compiuti, il documento esibito risultava palesemente contraffatto in ogni sua parte. Il documento veniva, pertanto, sequestrato e lo straniero, dopo le formalità di rito e dopo essere stato reso edotto delle responsabilità a suo carico, veniva tratto in arresto e condotto presso la locale Casa circondariale a disposizione dell’A.G.

Ultima modifica ilGiovedì, 13 Febbraio 2020 21:29
Torna in alto