Menu

Mesagne. Banditi assaltano la Salford, respinti dalla VigilNova In evidenza

vigil-novaUn tentativo di furto è stato sventato la notte scorsa

nella zona industriale di Mesagne da parte delle guardie della VigilNova che sono giunte prontamente in azienda facendo fuggire una banda di individui incappucciati. Sul posto è giunta una volante della polizia i cui agenti hanno acquisito i fotogrammi del sistema di vigilanza per cercare di individuare i malviventi. Probabilmente, con questo tentativo di furto sono iniziate le azioni delinquenziali che, ogni anno, in occasione dell’arrivo del Natale aumentano. I fatti si sono verificati presso la Sal.For.D. Snc che ha sede al civico 40 di via Aniceto Murri, nella zona industriale. Si tratta di una nota azienda locale di proprietà dei fratelli D’Errico, i cui prodotti sono apprezzati sia in Italia sia all’estero. Nel 2020 l’azienda festeggerà i 30 anni dalla sua fondazione. Nel 2007, dopo anni di sacrifici, si è trasferita nella nuova, ampia e modernissima sede, realizzata nella zona industriale di Mesagne. Ed è qui che una banda di malviventi è giunta per mettere a segno il loro piano. Rubare, cioè, i prodotti che la Sal.For.D. commercializza. Dai vari tipi di formaggi ai salumi. Insomma, prodotti che nelle intenzioni dei criminali avrebbero rivenduto sul mercato nero a prezzi molto bassi pur di incassare subito il contante. Per l’azienda sarebbe stato un salasso. I malviventi, rigorosamente incappucciati, hanno scavalcato la recinzione e si sono diretti verso un ingresso secondario. Qui hanno armeggiato un po' fino a forzare la struttura. Una volta aperto l’ingresso si sono calati all’interno. Fortunatamente il loro raid è stato intercettato dal sistema di allarme videocollegato con la centrale operativa della VigilNova. Gli operatori hanno inviato sul posto tutte le pattuglie disponibili in città. Inoltre, hanno allertato anche la polizia. In pochi minuti in via Murri sono giunte le auto dei vigilanti. L’uomo che faceva da palo ha pontamene avvisato gli altri complici del pericolo. Pertanto, l’intera banda è fuggita dal retro facendo perdere le tracce. Inutili sono stati i controlli del territorio da parte degli uomini della VigilNova e degli agenti. L’unica traccia rimasta sul posto è nelle immagini delle telecamere di controllo. Da lì sono partite le indagini. Tuttavia, le forze dell’ordine sanno bene che, in questo particolare periodo, non possono abbassare la guardia poiché, come è accaduto in altre occasioni nella zona industriale, i banditi potrebbero tornare presto a colpire.  

Torna in alto