Menu

Auchan Mesagne, il clima si surriscalda

auchan matarrelliLa protesta dei lavoratori del centro commerciale Auchan di Mesagne

si è spostata in Comune. Ieri pomeriggio, infatti, i lavoratori si sono riuniti in assemblea nell’aula consiliare cui ha preso parte il sindaco, Toni Matarrelli. auchan incontro in comune 4Presenti le organizzazione sindacali Uil, con Vincenzo Zaccaria e Luigi Vizzino, oltre che il segretario regionale di settore della Uil Tucs, Giuseppe Zimmari, la Cgil, con il segretario generale provinciale Antonio Macchia, e di categoria, Claudia Nigro. Per la Cisl era presente il segretario interprovinciale Antonio Baldassarre. Presenti molti consiglieri comunali e il presidente del Consiglio comunale, Omar Ture. auchan incontro in comune 1L’obiettivo della protesta è di avere certezze sul futuro dell’ipermercato e, naturalmente, dei sui 163 dipendenti nella cessione che Auchan ha fatto al gruppo Conad, composto da Bdc Italia Conad con il 51% e la Pop 18 Sarl al 49%. Auchan era arrivata a Mesagne il 29 settembre del 2003 prospettando per il territorio un nuovo modello di sviluppo economico. Molti sono i dipendenti trentenni che lavorano nell’ipermercato da 16 anni, metà della loro stessa vita. Il sindaco Matarrelli ha spiegato che: “bisogna lavorare in sinergia perchè questo è il momento di essere uniti. Noi faremo fronte comune con tutti coloro che vogliono affrontare questa vertenza”. Per Antonio Macchia, segretario Cgil: “Ci troviamo davanti a una crisi più grande di ciò che sembra poiché le ricadute sul territorio possono essere devastanti. Dobbiamo augurarci che la vertenza, una delle più dure degli ultimi tepim sia gestita direttamente al Mi.se perché questo territorio è fragile nei processi decisionali”.auchan incontro in comune 2 A schierarsi a fianco dei lavoratori c’è anche il presidente della commissione Ambente della Regione Puglia, Mauro Vizzino. “Sto seguendo in maniera diretta la vertenza che vede impegnati tantissimi lavoratori della nostra terra a difesa del proprio posto di lavoro”, ha esordito Vizzino -. Ho già detto a chiare lettere, in piena sintonia con il sindaco di Mesagne Toni Matarrelli, che non permetteremo la perdita di un solo posto di lavoro. Lo abbiamo ribadito chiaramente partecipando anche alla manifestazione di protesta che si è svolta all’interno dello stesso centro commerciale”. Vizzino, inoltre, ha assicurato “che non sarà una battaglia limitata alla sola conservazione degli attuali livelli occupazionali. Siamo perfettamente convinti, infatti, che il nostro territorio possa ambire ad una ulteriore fase di crescita, disponendo delle necessarie potenzialità dal punto di vista infrastrutturale”. Per Rifondazione comunista si tratta di “una beffa da un marchio che entra tutti i giorni nelle case degli italiani con lo slogan “le persone oltre le cose” tentando di carpire la fiducia dei consumatori millantando una responsabilità sociale d’impresa che in questa occasione non si è manifestata”. Il «piano di solidarietà occupazionale» messo a punto da Conad prevede il ricorso a ricollocazioni nella sua rete, ricollocazioni presso reti commerciali di terzi, ricollocazioni presso i fornitori e outplacement, ricollocazione professionale.auchan incontro in comune 3 Tra gli strumenti che verranno utilizzati figurano la mobilità incentivata, il ricorso a misure di sostegno al reddito come la cassa integrazione guadagni straordinaria, la salvaguardia del lavoro in cambio di flessibilità e l'avviamento all'imprenditorialità, come soci imprenditori nel sistema Conad. Conad ricorda di aver dimezzato l'impatto occupazionale della crisi con il trasferimento di 109 punti vendita a settembre. A fine luglio l'85% dei punti vendita Auchan aveva però ancora ebitda negativo e restavano 6.197 dipendenti a rischio. Per Conad «gli interventi e gli investimenti già effettuati, seppur non abbiano ancora riportato in equilibrio i conti dei punti vendita - nei primi tre mesi dall'acquisizione i negozi con debita negativo sono diventati circa il 90% - hanno, comunque, portato una soluzione occupazionale stabile e garantita» per altri «3.092 dipendenti, mettendo quindi in sicurezza il lavoro di 13.035 dipendenti». «Conad - conclude - è pronta a continuare il confronto in sede aziendale per proseguire la strada del risanamento per la salvaguardia dell'impresa e delle persone che ci lavorano». 

Ultima modifica ilVenerdì, 01 Novembre 2019 11:23
Torna in alto