Menu

Dopo l'incendio dell'auto blitz dei carabinieri tra Mesagne e Latiano In evidenza

carabinieri SERVIZIO ALTO IMPATTO 1I Carabinieri del Comando Provinciale di Brindisi

hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio ad “Alto Impatto” nelle città di Latiano e Mesagne, con l’esecuzione di numerosi posti di blocco e perquisizioni sia domiciliari che personali. L’attività è stata finalizzata alla prevenzione e repressione dei reati contro la persona e il patrimonio e il contrasto allo spaccio di stupefacenti, nonché al controllo della circolazione stradale sulle arterie interessate da maggior traffico, per prevenire e reprimere condotte di guida che mettono in pericolo l’incolumità delle persone. Il servizio attuato ha anche interessato le aree periferiche nonché le contrade rurali dei due Comuni. Nell’ambito delle attività, i militari hanno denunciato per “guida in stato di ebbrezza” 7 persone delle quali 6 residenti nelle due città brindisine e uno in provincia di Como. Contestualmente agli indagati, sono state ritirate le rispettive patenti e sottoposte a sequestro le autovetture condotte, tutte di proprietà. Nel corso di alcune perquisizioni, effettuate per la ricerca di stupefacente, è stato deferito in stato di libertà un 36enne bracciante di Mesagne. All’interno del bagno dell’abitazione, in una scatola di cartone, sono stati rinvenuti 15,5 grammi di stupefacente del tipo hashish, nonché materiale per il confezionamento delle dosi. Il tutto è stato sottoposto a sequestro. A Mesagne sono stati deferiti in stato di libertà un 30enne e un 25enne, disoccupati, entrambi per porto di strumenti atti ad offendere, fermati nel corso di un posto di blocco, a seguito della perquisizione del veicolo su cui viaggiavano sono stati rinvenuti sotto i sedili un coltello da cucina, un taglierino con lama di cm 20 il tutto sottoposto a sequestro. Nel complesso, i Carabinieri hanno eseguito 36 perquisizioni tra personali, domiciliari e di autoveicoli, identificato oltre 350 persone di cui 38 di particolare interesse operativo, controllato 132 autoveicoli oltre a 3 esercizi pubblici. Sono state anche controllate 47 persone sottoposte dall’Autorità Giudiziaria agli arresti domiciliari o alla Sorveglianza Speciale con obbligo di soggiorno. 

Torna in alto