Menu

Il Comune di Mesagne va in ferie, il sindaco premia i dipendenti In evidenza

matarrelli 28-4-2019Il sindaco di Mesagne, Toni Matarrelli, ha premiato

i dipendenti comunali concedendo un giorno di ferie, il 16 agosto, permettendo loro di organizzare un ponte lungo di vacanze. Dunque, è nelle prerogative del sindaco coordinare e riorganizzare, sulla base degli indirizzi espressi dal Consiglio comunale e nell’ambito dei criteri eventualmente indicati dalla regione, gli orari degli esercizi commerciali, dei pubblici esercizi e dei servizi pubblici, nonché, d’intesa con i responsabili territorialmente competenti delle amministrazioni interessate, gli orari di apertura al pubblico degli uffici pubblici localizzati nel territorio, al fine di armonizzare l’espletamento dei servizi con le esigenze complessive e generali degli utenti. “In alcune giornate dell’anno, in particolare nelle giornate feriali ponte tra due festività o nelle giornate feriali immediatamente precedenti o successive le festività, si riduce notevolmente l’afflusso di pubblico e la richiesta di servizi agli uffici”, ha spiegato il sindaco che, inoltre, ha fatto notare come la giornata di venerdì 16 agosto 2019, successiva alla festività del Ferragosto “è antecedente alla giornata di regolare chiusura degli uffici del sabato”. Il giorno di ferie che Matarrelli ha concesso ai dipendenti tenendo chiuso il municipio permetterà la riduzione della spesa pubblica e di contenere i consumi energetici, le spese telefoniche e del personale. Gli unici a non usufruire del giorno di ferie e, quindi, del ponte saranno gli agenti di polizia locale. “Il Comando di polizia locale non è interessato alla giornata di ferie – ha detto Matarrelli -, poiché l’ufficio di polizia. dovrà garantire la sorveglianza ed il rispetto delle regole previste dal codice stradale anche durante tale giornata, e gli agenti lavoreranno secondo il calendario di turnazione predisposto dalla comandante del medesimo servizio”.Infine, il sindaco ha disposto che venga, comunque, garantita in tale giornata la funzionalità dei servizi pubblici essenziali mediante l’istituto della reperibilità. 

Torna in alto