Menu

Mesagne. Nubifragio, tromba d'aria e tanti danni In evidenza

centro operativo comunale cocAl momento in cui scriviamo la città di Mesagne

protezione civile chiude accessoè sotto scacco di un temporale che ha creato una serie di danni sia alle private abitazioni sia ai servizi. Una tromba d'aria ha divellto alberi e pali. Come quelli elettrici a causa della caduta di diversi pali in strada. In particolare sulla provinciale per San Vito si è tranciato un cavo di alta tensione che sta sfiammando per strada. Il cavo è caduto a pochi metri dalla Fiat Panda di un giovane che stava facendo ritrono a casa dopo essere stato a Ostuni. Il ragazzo è rimasto scioccato. Gli automobilisti sono costretti a trovare una viabilità alternativa. Il forte vento ha sradicato diversi alberi. Per la conta dei danni bisognerà attendere domattina. In strada sono scesi i volontari dela Protezione civile che hanno bloccato diverse arterie a rischio e stano lavorando alacremente per mitigare le criticità e i rischi. Il sindaco Toni Matarrelli ha immediatamente convocato il Centro operativo comunale (Coc) per la gestione delle emergenze. Egli stesso si è insediato presso il Comando della polizia municipale per seguire l'evolversi degli eventi. I vigili e i dipendenti reperibili resteranno a disposizione anche stanotte. "Fortunatamente - ha dichiarato il sindaco Matarrelli - le criticità fino adesso riscontrate sono gestibili". Intanto, il pluviometro comunale sembra essere andato in tilt poiché non segna nessuna precipitazione a causa della mancata connessione.cavo per terra  

Ultima modifica ilMercoledì, 10 Luglio 2019 21:37
Torna in alto