Menu

Iscrizioni al laboratorio teorico-pratico di arti visive a cura di Anna Maria Panzera

2019-07-10 153311Le TIME CAPSULES sono una delle più interessanti produzioni artistiche di Andy Warhol, concepite per contenere gli oggetti che l’artista raccoglieva nel tempo, reperti di vita quotidiana, capaci di suscitare un ricordo, un’emozione, un pensiero. Archivi personali, da conservare o riutilizzare come materiali d’arte e d’espressione. Al giorno d’oggi, gli ARCHIVI – di qualunque tipo essi siano - sono tenuti in grande considerazione nella pratica e nella teoria artistica, tanto che l’ARCHIVE ART è considerata uno dei linguaggi più efficaci del Contemporaneo. Un archivio è tutto ciò che diventa attuale perché è stato conservato nel tempo e, pur portando con sé una storia, è sequenza di un racconto da costruire. Visiteremo la mostra, discuteremo le opere di Warhol, cosa comunicano e insegnano; indagheremo i nostri archivi personali e costruiremo la nostra TIME CAPSULE, per confrontare l’epoca in cui viviamo col nostro tempo interiore.

Chi può partecipare? Il laboratorio è gratuito e rivolto a tutti. Non ci sono limiti al numero delle iscrizioni.

Quando e come si svolgeranno le attività? I laboratori si svolgeranno dal 23 al 27 luglio in uno degli spazi del Castello. Il 27 Luglio ci sarà l’allestimento degli elaborati e dal 28 luglio l’allestimento sarà aperto al pubblico. L’orario giornaliero previsto è dalle ore 16.00 alle 19.00. Dopo la visita alla mostra , cercheremo di comprendere l’autore in relazione alla Storia dell’Arte. I giorni seguenti saranno dedicati alla ideazione, progettazione e realizzazione delle TIME CAPSULES di ciascun partecipante.

Chi cura il laboratorio? Anna Maria Panzera è una Storica dell’Arte con esperienza di didattica museale svolta presso il Museo Provinciale Sigismondo Castromediano di Lecce e l’Azienda Palaexpo di Roma. Ha collaborato con il Laboratorio d’Arte di Palazzo delle Esposizioni alla pubblicazione del volume Educare all’Arte. Immagini Esperienze Percorsi. L’ultimo lavoro s’intitola FEMM[E]-Arte [eventualmente] femminile, realizzato con l’artista Veronica Montanino in collaborazione con il MAAM-Museo dell’Altro e dell’Altrove di Roma.

Infine, si ricorda che il Messapica Film Festival avrà una Giuria di Studenti che affiancherà la Giuria Popolare (già composta). Della Giuria Studenti possono far parte ragazzi/e dai 14 ai 18 anni, appassionati di cinema, che assegneranno una menzione speciale al miglior film. La giuria avrà l’obbligo di partecipare tutte le sere alle proiezioni delle 21.00. La designazione del film vincitore avverrà durante una riunione di giuria l’ultimo giorno festival. I giurati riceveranno un attestato di partecipazione alla prima edizione del Messapica Film festival.

Per info e iscrizioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.   Telefono -  347 - 4407995

Ultima modifica ilMercoledì, 10 Luglio 2019 15:36
Torna in alto