Logo
Stampa questa pagina

Iniziati i lavori di asfalto della Mesagne - San Pietro

provinciale san pietro-mesagne 2Dopo anni di attesa finalmente la Provincia di Brindisi

ha dato avvio ai lavori di ristrutturazione della provinciale Mesagne - San Pietro Vernotico. Per la gioia e, soprattutto, per la sicurezza degli automobilisti. E non fa nulla che per trenta giorni saranno costretti a sottoporsi a una viabilità alternativa. Dunque, dopo anni di imprecazioni, denunce, istanze, finalmente la Provincia ha ottenuto il finanziamento per ristrutturare questa importante arteria viaria che era in uno stato disastroso. Tanti gli automobilisti che preferivano sottoporsi a viabilità alternativa per giungere a San Pietro al fine di non percorrere la provinciale. Progettisti dell’opera stradale sono l’architetto Pietro Vitale e il geometra Cosimo Cervellera. La somma che la Provincia ha investito è di 528 mila 702 euro. La ditta appaltatrice dei lavori è La Catizone di Catanzaro.provinciale san pietro-mesagne 1 I lavori dovranno terminare entro il prossimo 26 luglio. La comunicazione dell’ottenimento del finanziamento fu fatto nel luglio 2017, presidente della Provincia Maurizio Bruno. “La Provincia di Brindisi – spiegò all’epoca l’allora presidente - pur essendo a rischio default a causa del blocco dei trasferimenti del Governo, ha trovato dei fondi per la messa in sicurezza di alcuni fra i tratti più critici della viabilità del nostro territorio”. In particolare l’Amministrazione di via De Leo aveva intercettato un finanziamento di 1 milione di euro per rifare il manto stradale della provinciale Mesagne- San Pietro. Una buona notizia soprattutto per i tanti pendolari che giornalmente utilizzano l’asse viario per recarsi a lavoro. Nell’ambito della manutenzione straordinaria del piano viabile e relative pertinenze l’ufficio Tecnico della Provincia aveva redatto il progetto ed espletate le procedure di gara per i lavori di rifacimento della pavimentazione bituminosa della strada provinciale 82 Mesagne - San Pietro Vernotico. Su questa arteria si sono scritti fiumi di inchiostro e sono stati avanzati tanti dubbi. Come quelli dell’assessore ai Lavori pubblici del Comune di Mesagne, Roberto D’Ancona, che aveva chiesto alla Provincia dove erano stati spesi i soldi incassati dalle aziende che avevano costruito gli impianti fotovoltaici lungo la provinciale 82 per un importo di circa 4 milioni e 500 mila euro da utilizzare esclusivamente per il rifacimento dell’asfalto.Tuttavia, polemiche a parte il progetto, approvato in linea tecnica dall’ufficio rientra nella disponibilità dei fondi previsti dalla Regione Puglia con gli interventi di cui alla legge 112/98 per un importo di 1 milione di euro. Da allora, grazie alla burocrazia, sono trascorsi esattamente due anni dall’inizio dei lavori. Come dire: meglio tardi che mai.  

Ultimi da Redazione

© 2012 Il Gazzettino di Brindisi - Quotidiano online di informazione regionale con la cronaca in tempo reale, 24h su 24h
Registro stampa Tribunale di Brindisi 01/2006 - Direttore Tranquillino Cavallo
Realizzato da Medì s.r.l. - Amministrazione