Menu

Mesagne. Ottantenne sviene davanti alla Posta e batte la testa

Ufficio postale - succursale via Nino BixioBrutta disavventura per una nonnina ottantenne

di Mesagne che nella mattinata di ieri è caduta rovinosamente per terra mentre era seduta su un gradino di un’abitazione in attesa di poter entrare nell’ufficio postale di via Nino Bixio. La signora ha accusato un malore e si è accasciata per terra. Cadendo ha sbattuto la testa. E’ stata immediatamente soccorsa e trasportata presso l’ospedale “Perrino” di Brindisi dove è stata sottoposta ad accertamenti che hanno evidenziato un trauma cranico e alcune contusioni. Non è in pericolo di vita anche se i sanitari l’hanno trattenuta in osservazione. Dunque il forte caldo di questi giorni è la probabile causa di un malore che una signora ha accusato mentre era seduta su un gradino di via Nino Bixio nei pressi dell’ufficio Postale, sezione distaccata. La signora era arrivata già di primo mattino e aveva trovato davanti a lei tanta altra gente. La nonnina doveva riscuotere la pensione. Perciò ha preferito sottoporsi a una estenuante coda pur di ricevere gli euro necessari ad andare avanti. Tuttavia, dopo un po' che era in piedi ha sentito le gambe stanche e ha preferito sedersi su un gradino di un’abitazione dirimpetto all’ufficio. Intorno alle ore 8,00 si è alzata per recarsi dentro all’ufficio e mettersi in coda per ricevere la pensione quando, probabilmente per un malore, ha accusato un capogiro ed è caduta per terra. Nella caduta ha sbattuto la testa sul gradino riportando un trauma. E’ stata soccorsa dalle persone presenti e accompagnata all’interno dell’ufficio dove ha ricevuto le prime cure. Poco dopo sul posto è giunta anche un’equipe del 118. I medici hanno visitato la nonnina, che era vigile, e ne hanno disposto il trasferimento presso l’ospedale di Brindisi. Qui è stata sottoposta ad accertamenti clinici e strumentali che hanno evidenziato sia il trauma al capo che delle contusioni lungo il corpo. Infine, a causa delle ferite riportate hanno deciso di trattenerla in osservazione. Purtroppo il malore accusato dalla signora ottantenne di Mesagne ha messo in evidenza la difficoltà delle persone anziane ad affrontare il forte caldo di questi giorni. I medici spesso consigliano di restare in casa e non uscire. Purtroppo, però, questi consigli molte volte si scontrano con le esigenze reali delle persone anziane che sono costrette a uscire per fare la spesa oppure, come in questo caso, a recarsi presso gli uffici per svolgere dei servizi improcrastinabili.  

Ultima modifica ilMartedì, 02 Luglio 2019 10:30
Torna in alto