Menu

Mesagne. La polizia cambia sede In evidenza

tribunale e pretura largo risorgimentoDopo cinque anni e cinque mesi al comando del commissariato di pubblica sicurezza di Mesagne il vice questore aggiunto Rosalba Cotardo lascia la città messapica per un incarico di prestigio: la direzione della Digos presso la questura di Brindisi. A Mesagne arriverà il commissario Vincenzo Maruzzella.

La Cotardo lascia un vuoto nella comunità mesagnese poiché ha svolto il suo compito con grande professionalità, oltre che con incontestata umanità. Il commissario Maruzzella arriva a Mesagne con un palmares professionale di grande rispetto. Inoltre, come ha annunciato il questore Ferdinando Rossi il commissariato di Mesagne nei prossimi mesi dovrebbe cambiare sede. Quella prescelta dagli ispettori del ministero degli Interni è l’ex sede del tribunale in largo risorgimento. Il Comune di Mesagne ha comunicato al ministero che lo potrebbe cedere in comodato gratuito per 50 anni al demanio statale in cambio del restauro conservativo a cura dello stesso.

Il commissario Maruzzella si troverà, quindi, a gestire questo trasferimento. Dunque, il commissariato di Mesagne ha un nuovo dirigente capo da cui la città si aspetta un lavoro di prevenzione crimine piuttosto costante. Specialmente di controllo della città antica. Vincenzo Maruzzella, 55 anni, è sposato ed ha due figli. La sua carriera è lunga e disseminata di successi: dopo gli studi liceali svolti a Taranto è stato un anno nella Marina Militare come allievo ufficiale dell’accademia navale di Livorno, mentre nel 1985 ha vinto il concorso pubblico per l’ammissione al secondo corso quadriennale all’istituto superiore di polizia, terminandolo nel 1990. Quindi è stato assegnato alla questura di Cosenza, dove è stato per un breve periodo alla squadra mobile; successivamente ha diretto il commissariato di polizia di Rossano (Cosenza): in Calabria ha ricevuto diversi riconoscimenti per essersi distinto nell’attività di polizia giudiziaria e per la lotta alla criminalità organizzata, anche di stampo mafioso. Dal 1995 ha prestato servizio alla questura di Taranto ricoprendo diversi incarichi, tra i quali la dirigenza del commissariato di Grottaglie, e svolgendo importanti attività di polizia giudiziaria ottenendo importanti riconoscimenti. Ha partecipato a diversi “grandi eventi”, tra cui il G8 a L’Aquila nel 2009 e l’Expo 2015 a Milano. Nel 2016 ha diretto il Commissariato di Jesolo. Poi trasferito a Brindisi come dirigente della sezione volanti.

Ai commissari Cotardo e Maruzzella sono giunti gli auguri di buon lavoro da parte del sindaco Toni Matarrelli. “A nome della città di Mesagne – ha scritto il primo cittadino -, rivolgo il mio sincero augurio di buon lavoro al dottor Vincenzo Maruzzella. La specchiata esperienza maturata nell'attività di polizia giudiziaria, per la lotta alla criminalità organizzata, tornerà preziosa per Mesagne nell'affermazione dei valori di legalità che ogni giorno siamo chiamati a ribadire”. Quindi ha concluso: “Colgo l'occasione per salutare la dottoressa Rosalba Cotardo, ringraziandola per l'egregio lavoro svolto durante i 5 anni di guida del commissariato di Mesagne, per avere rappresentato un baluardo di sicurezza, disponibilità e ascolto per tutti noi”.  

Ultima modifica ilDomenica, 30 Giugno 2019 13:00
Torna in alto