Menu

Operazione antidroga dei carabinieri a Mesagne In evidenza

carabinieri 112Un’operazione antidroga dei carabinieri del comando provinciale di San Vito dei Normanni si è svolta a Mesagne nella giornata di giovedì. Al termine dell’operazione i militari della stazione di Mesagne hanno denunciato due persone come assuntore, detenzione e spaccio di sostanza stupefacente. I blitz continueranno anche nei prossimi giorni e si avvarranno dell’ausilio di un carabiniere a quattro zampe dal particolare fiuto.

Dunque i carabinieri del comando provinciale stanno coadiuvando i colleghi mesagnesi al fine di rendere sicura la città. In particolare le zone della movida dove gli uomini dell’Arma hanno notato una certa attività di spaccio. Così, sono stati disposti dei controlli, in orari e zone differenti, con l’ausilio di militari in borghese e un cane antidroga del reparto cinofilo dell’Arma di Modugno. Durante tali controlli i carabinieri hanno notato un giovane che con fare sospetto si aggirava nel centro storico. Probabilmente alla ricerca di un posto lontano da occhi indiscreti. Atteggiamento sospetto che non è sfuggito all’occhio attento degli uomini della Benemerita che hanno seguito il giovane e lo hanno fermato. Quindi gli hanno chiesto cosa stesse facendo nelle stradine nascoste del centro.

Il giovane impaurito ha consegnato ai carabinieri un involucro contenete mezzo grammo di marijuana dicendo che era per uso personale. È stato denunciato alla prefettura come assuntore di sostanza stupefacente. Sempre giovedì pomeriggio i carabinieri hanno fatto irruzione nell’abitazione di un giovane, C.R., che ha gettato nello scarico del bagno, 2,5 grammi di cocaina. I militari l’hanno recuperata. Poi hanno effettuato un controllo fognario, tra via Leonardo da Vinci e via Canova, nel rione Grutti senza trovare altro stupefacente. Infine, hanno effettuato una perquisizione domiciliare nell’abitazione dell’uomo in cui hanno rinvenuto un bilancino di precisione, 3 bustine di canapa indiana e 4 grammi di hascisc. È stato denunciato alla magistratura per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente.    

Ultima modifica ilSabato, 29 Giugno 2019 17:20
Torna in alto