Menu

Comunicato stampa genitori degli under 10 e under 12 New Virtus Mesagne

new virtus U10e12Noi tutti genitori degli under 10 e under 12 New Virtus Mesagne  siamo costretti ad esprimere tutta la nostra indignazione verso i dirigenti responsabili del comitato provinciale e regionale del Csi, per i provvedimenti che hanno ribaltato i verdetti del campo. I nostri figli sono stati vittime sacrificali e ancora oggi non riusciamo a spiegare loro i motivi per i quali, pur avendo vinto tutte le gare, non potranno festeggiare i titoli vinti sul campo.

Ci dispiace constatare che il rispetto che i bambini hanno avuto tra di loro, gli adulti non lo hanno avuto. I nostri figli hanno tifato per l'altra squadra locale, hanno fatto le foto insieme, hanno giocato con rispetto e lealtà assoluta. Noi da genitori  non avremmo mai permesso che dei bambini che hanno meritatamente VINTO SUL CAMPO, non andassero alle FINALI nazionali per un errore burocratico, commesso oltretutto anche da altre società nella fase provinciale e regionale, evidentemente per un difetto di informazione, organizzazione, mancanza di controllo da parte del csi e in assoluta BUONA FEDE.

L'errore è emerso il giorno dopo la segnalazione dell'altra società Mesagnese, che per la terza volta aveva perso in campo. Ai nostri figli insegnamo che si vince e si perde, NON a trovare scorciatoie e che l'avversario va sempre rispettato. NELLO SPORT CONTANO I RISULTATI, QUELLI CONSEGUITI IN Campo, soprattutto se parliamo di bambini di 9 e 10 anni . Siamo orgogliosi di far parte di una società seria come la New Virtus, a cui abbiamo affidato la formazione umana e la crescita sportiva dei nostri ragazzi. Non accetteremo alcun compromesso al ribasso.

Abbiamo tollerato fin troppo, finanche la mancanza di un pronto soccorso di base durante le partite di basket delle finali regionali. Siamo pronti a tutelare i nostri figli in tutte le sedi opportune. Ci aspettavamo un altro approccio dal Centro Sportivo Italiano, più umano e rispettoso dei bambini. Non ci dite di fare i genitori, perché lo sappiamo fare bene e non prendiamo lezioni da chi non è capace di assumersi responsabilità, tanto meno da chi oggi da' lezione di giustizia, dopo essere stato squalificato dalla FIP per comportamenti poco consoni. Intanto auguriamo buon divertimento ai bambini che, seppure per un cavillo burocratico, andranno alle finali nazionali al posto dei veri campioni sul campo. Perché i bambini sono bambini. Sempre.

Tutti i genitori Under10 e Under12 New Virtus Mesagne

Ultima modifica ilVenerdì, 10 Maggio 2019 09:14
Torna in alto