Menu

Natale a Mesagne. Tutti gli eventi In evidenza

natale - porta grandeIl Natale a Mesagne è già arrivato.

O meglio le iniziative inizieranno domenica prossima con i mercatini di Natale che saranno allestiti in villa comunale. Poi, a cascata, si proseguità con tante altre manifestazione che si concluderanno il 6 gennaio 2019. Il budget complessivo messo a disposizione dall’Amministrazione comunale è di circa 40 mila euro. Per tale occasione il direttore artistico, Maurizio Piro, ha spronato i commercianti a contribuire con proprie luminarie all’addobbo della città. Intanto, a Mesagne sono state già installate le luminarie nelle principali vie e alcuni alberi di Natale. Particolare attenzione l’Amministrazione comunale ha posto al centro storico dove, nonostante i lavori di ristrutturazione della rete idrica, ci sarà la giusta aria natalizia. L’unica ristrettezza, oltre naturalmente alle risorse investite, saranno i presepi che non verranno allestiti lungo le antiche vie ma solo in determinate strutture. Da visitare, dunque, la “Mostra permanente dei presepi”, in via Geofilo, che quest’anno si è arricchita di altre opere artistiche giunte un po' da tutto il villaggio globale. In prima fila per organizzare tutti gli eventi è sempre il direttore artistico della città di Mesagne, Maurizio Piro. Il titolo del cartello è “Il Natale in centro, prendi tutto il bello della città”. Sabato 1° dicembre sarà inaugurata la pubblica illuminazione mentre i giorni 8, 9, 15, 22, 25 e 26 nella città antica ci saranno gli artisti di strada ad allietare le serate oltre alla coinvolgente “Street band”. Domenica 9 dicembre per le vie della città ci saranno gli sbandieratori e le majorettes. Il 10 dicembre presso il teatro comunale ci sarà il concerto della band “Burns Golinelli Hunt”. Sabato 15 dicembre in chiesa Madre si svolgerà la santa messa degli artisti. Domenica 16 dicembre arriveranno i personaggi Disneyland per la gioia dei più piccoli, e non solo. Mercoledì 19 dicembre in chiesa Madre si svolgerà l’atteso concerto di Natale. Per i bimbi quest’anno c’è una grande novità: dal 21 al 26 dicembre in villa comunale ci sarà, niente poco di meno che, la casa di Babbo Natale con la distribuzione dei doni. Inoltre, durante il periodo natalizio si svolgeranno le qualificazioni per la “Break mission international 2019”, un concerto al Salento Fun Park, una mostra fotografica, una rassegna di prosa e una di strumenti musicali. “Il progetto Natale, con luminaie e manifestazioni, è divenuto piuttosto insostenibile per le casse del Comune – ha esordito il direttore artistico Maurizio Piro -. Il nostro budget per le luminarie è di 20 mila euro. Basta pensare che su 25 ditte del settore invitate a partecipare alla gara ne ha risposto solo 1. Come dire il resto ci ha snobbati poiché altre realtà spendono molto di più. Oggi i costi sono davvero proibitivi. Del budget ci restano altri 18 mila euro per le varie manifestazioni”. Altro problema che Piro ha affrontato quest’anno è di non fare abbassare l’attenzione nel centro storico a causa dei cantieri presenti. “Dal 2002 – ci ha detto – l’attenzione verso il centro storico è stata sempre ai massimi livelli. Perciò anche quest’anno la nostra attenzione è alta. Certo c’è anche da dire che i commercianti anziché lamentarsi sempre potrebbero contribuire con le proprie finanze ad allestire l’area vicino alla propria attività così i risultati sarebbero al top”.

Torna in alto